Iscriviti

Coronavirus, la rabbia di Gianfranco Vissani contro il governo: "Vi volete muovere"

Lo chef è intervento nel corso della trasmissione condotta da Barbara D'Urso, domenica 3 maggio, facendo delle richieste al governo e riguardo al modo in cui riaprire i ristoranti.

Politica
Pubblicato il 4 maggio 2020, alle ore 00:22

Mi piace
1
0
Coronavirus, la rabbia di Gianfranco Vissani contro il governo: "Vi volete muovere"

Nel corso della puntata di “Live-Non è la D’Urso” del 3 maggio si è parlato della problematica riguardante la riapertura delle attività che devono attendere il mese di giugno, come è il caso dei ristoranti, dei parrucchieri. C’è stato l’intervento del noto chef Gianfranco Vissani che ha fatto i complimenti alla presentatrice: “Sei bellissima, te lo volevo dire”.

Ha posto l’accento sul turismo fondamentale per il nostro Paese: “La prima azienda d’Italia e dove lavorano 7-8 milioni di persone, è allucinante mettere il plexiglass, ma come funziona?”. Prosegue la protesta dei ristoratori che si sentono colpiti più degli altri e molti si stanno già impegnando nel tentativo di una modifica dei locali.

Le parole dello chef e l’intervento di Maria Stella Gelmini

Poi ha sottolineato l’impossibilità delle richieste: “Dobbiamo fare un’attività di ristorazione, come facciamo a separare i cuochi, è impossibile quello che sta chiedendo il governo”. Inoltre Vissani ha fatto notare che ci dovrebbero essere maggiori sostegni economici: “Deve dare gli incentivi il governo, non è arrivato niente, siamo in difficoltà, lascia perdere che i ristoranti non sono di propria proprietà, ma di società”.

Ha ricordato i gesti di disperazione:Un ristoratore si stava cospargendo di benzina, un altro si stava buttando da un ponte”. Nel corso dell’intervista ha mostrato la propria rabbia contro il governo attraverso queste parole: “Vi volete muovere, vai a vedere in America, Germania e Inghilterra, aiuti a fondo perduto”.

 Lo chef Gianfranco Vissani si è scagliato nel corso dell’intervista contro la mania del plexiglass come separatore nei ristoranti. C’è stato l’intervento dell’esponente di Forza Italia Gelmini: “Il governo ha fatto una falsa ripartenza, per la fase 2 ha sbagliato tutto”. Maria Stella Gelmini ha anche parlato dei mancati pagamenti: “Noi avevamo chiesto di lasciare in pace gli italiani, di fare una moratoria sulle tasse, invece a giugno le dovranno pagare”

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - Sicuramente quella dei ristoratori è la categoria che avrà maggiore difficoltà a riaprire: ci vorrà del tempo ma per il momento bisogna attendere. Ci saranno dei cambiamenti evidenti nella quotidianità e si dovranno attendere ulteriori direttive per il modo in cui riaprire e se ne parlerà in questo mese di maggio, in attesa della riapertura a giugno.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!