Iscriviti

Chef Rubio contro il leader della Lega di cui critica l’eccessivo presenzialismo social

Chef Rubio ha parlato della morte dei due agenti di polizia e ha criticato il sistema che manda a morire giovani impreparati fisicamente e psicologicamente.

Politica
Pubblicato il 10 ottobre 2019, alle ore 20:21

Mi piace
5
0
Chef Rubio contro il leader della Lega di cui critica l’eccessivo presenzialismo social

C’è stata la messa in onda della nuova puntata della trasmissione “Non È L’Arena” che vede alla conduzione il presentatore Massimo Giletti. Il conduttore ha voluto dedicare uno spazio importante a uno caso di cronaca verificatosi nella città di Trieste che poi ha anche commentato. La sparatoria avvenuta a Trieste ha visto la morte di due servitori dello stato: si tratta di Matteo Demenego e Pierluigi Rotta che sono stati uccisi da un 29enne di origini domenicane.

Questa vicenda ha visto anche lo scontro social tra chef Rubio e il leader della Lega Matteo Salvini. Il cuoco ha avuto modo di attaccare sul proprio profilo di Twitter Matteo Salvini e il leghista si è dimostrato vicino alla posizione del conduttore Massimo Giletti in merito alla situazione a Trieste. Questo è il post, con il quale chef Rubio ha lanciato una frecciatina a Salvini, attraverso queste dichiarazioni: “Ho capito per cosa pago io le tasse, diteme voi se po’ esse credibile una classe politica del genere”.

Le parole di Giletti

Il commento del cuoco vuole anche e soprattutto essere una critica al modo di operare della polizia e dunque si è trattato di un post forte che ha suscitato svariate polemiche. Di conseguenza, Massimo Giletti ha avuto modo di esprimere il proprio parere sul post pubblicato da chef Rubio.

Quest’ultimo ha continuato sottolineando la responsabilità della polizia stessa: “Le colpe di questa ennesima tragedia evitabile risiedono nei vertici di un sistema stantio che manda a morire giovani impreparati fisicamente e psicologicamente. Il giornalista ha contestato quanto detto dal cuoco, con queste dichiarazioni: “Viviamo in una società dove appena succede qualcosa, uno non sente altro che la necessità impellente di scrivere la prima stronzata che vuole dire”.

Giletti ha concluso affermando: “Prima di scrivere certe cose, bisognerebbe pensarci non una, cento volte. Salvini ha condiviso le parole di Massimo Giletti e infatti ha pubblicato un video dove si può notare la risposta del conduttore di Non È L’Arena alla provocazione di Rubio.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - In questa circostanza Chef Rubio poteva evitare un commento del genere sul proprio profilo di Twitter, in quanto non ha alcun senso scagliarsi contro Matteo Salvini. Al tempo stesso fa una giusta considerazione in quanto ci troviamo in un paese nel quale non siamo al sicuro e troppo spesso succedono delle tragedie.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!