Ora legale: i benefici e gli effetti sul nostro corpo. (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 20 marzo 2018, alle ore 09:56

Ora legale: i benefici e gli effetti sul nostro corpo.

La notte tra sabato 24 e domenica 25, scatterà l’ora legale del 2018, il weekend successivo all’equinozio di primavera che cade il 21 marzo. Domenica 25 Marzo alle due di notte le lancette si sposteranno un’ora avanti.

Quella notte dormiremo un’ora in meno ma finalmente avremo un’ora di luce in più rendendo così le giornate più lunghe.

Il cambio dell’ora da solare a legale è stato introdotto in Italia nel 1966 per risparmiare energia, risale quindi negli anni tra le due guerre mondiali.

Ora legale: i benefici e gli effetti sul nostro corpo.

Il cambio dell’ora solare non ci dà solo giornate con più luce, ma influisce anche sul nostro organismo. Può provocare dei disturbi del sonno, poca concentrazione e molto stress. Alcuni studi hanno dimostrato che perdere un’ora di sonno rende le persone stanche e stressate, il che porta ad un aumento del 24% del numero di attacchi di cuore il lunedì successivo all’ora legale. E con le persone più stanche, possomo esserci più incidenti automobilistici sulla strada e una diminuzione della concentrazione e della produttività in ufficio.

Ora legale: i benefici e gli effetti sul nostro corpo.

Come con la maggior parte delle cose, l’ora legale è dotata di vantaggi e svantaggi. Portare le lancette indietro ci permette di acquistare un’ora in più di sonno, in avanti invece è il contrario ma ci permette di salutare il buio alle 17.00, che riduce i livelli di vitamina D.

Perdere un’ora è dura per tutti. Con un’ora in meno di sonno, il nostro corpo ha meno tempo per affrontare lo stress e tutte le sue implicazioni.