Muore avvelenato Kaos, il cane eroe che ha aiutato i soccorritori ad Amatrice (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 29 luglio 2018, alle ore 16:22

Muore avvelenato Kaos, il cane eroe che ha aiutato i soccorritori ad Amatrice

Il terremoto di Amatrice del 2016 è impresso nella memoria di moltissimi italiani. Così come sono impresse nel nostro cervello le immagini dei soccorritori, che hanno impedito che il numero di vittime fosse ancora più alto. Sabato è morto un simbolo dei soccorritori di Amatrice, uno di ‘quelli’ che aveva cercato, grazie alle sue doti speciali, i sopravvissuti del terremoto del Centro Italia. ‘Doti speciali’, ovvero un olfatto molto potente.

Muore avvelenato Kaos, il cane eroe che ha aiutato i soccorritori ad Amatrice

Stiamo parlando di un cane. Stiamo parlando di un eroe a quattro zampe. Nella mattinata di sabato il pastore tedesco Kaos è stato trovato morto nel giardino di casa. Qualcuno l’ha avvelenato. Una fine tristissima per un cane che aveva trascorso giornate intere ad aiutare soccorritori e vigili del fuoco a ritrovare i dispersi sepolti sotto le macerie nelle ore successive al sisma di due anni fa.

Muore avvelenato Kaos, il cane eroe che ha aiutato i soccorritori ad Amatrice

Il suo padrone Fabiano Ettorre ha scritto un post su Facebook, corredato da video e foto, in cui ricorda il suo ‘amico’. Si legge: “Ciao amico mio! Hai lasciato un vuoto incolmabile per mano di una persona meschina”. Il suo augurio è che Kaos ‘continui il suo lavoro da lassù’, dove ‘salverà vita umane e aiuterà i dispersi’.

Ettorre si augura anche che il suo cane non provi odio ‘per chi gli ha fatto ciò’, anzi che se un domani ce ne dovesse essere bisogno si augura che Kaos ‘lo aiuti e quando ti guarderà negli occhi vedrà che sei tu il suo Salvatore e morirà lentamente da solo’.