Il dolore di Fabrizio Frizzi, Milly Carlucci: “Spero Ballando con le Stelle non vada in onda e vorrei Carlotta in Rai” (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 30 marzo 2018, alle ore 09:47

Il dolore di Fabrizio Frizzi, Milly Carlucci: “Spero Ballando con le Stelle non vada in onda e vorrei Carlotta in Rai”

La prima volta che si sono incontrati è stata quando, Milly, insegnava pattinaggio nell’istituto che frequentava. Ha detto: «Durante la ricreazione questi ragazzini di 15, 16 anni si affacciavano alle finestre per vedere le mie allieve svolazzare sulla pista, con i loro costumini…».

«Mi chiamava Millona o sorellona», racconta Milly.

Lui l’aveva notata proprio lì, gliel’ha raccontato quando si sono incontrati in Rai, qualche anno dopo. La loro amicizia è nata nel 1991 a “Scommettiamo che?”

Il dolore di Fabrizio Frizzi, Milly Carlucci: “Spero Ballando con le Stelle non vada in onda e vorrei Carlotta in Rai”

Milly Carlucci, ha dichiarato di non sentirsi di andare in onda sabato con il suo programma Ballando con le stelle. Ha fatto sapere che in questi giorni nelle prove c’è un intero gruppo che soffre per la scomparsa di Fabrizio Frizzi e non è semplice condurre un programma che da anni trasmette sorrisi, armonia e divertimento e fare finta di nulla. Tutti lo conoscevano e tutti stanno soffrendo per la sua assenza.

Un forte legame li unisce, Fabrizio aveva un modo di fare unico e quando era accanto, diventava impossibile non sorridere.

Il dolore di Fabrizio Frizzi, Milly Carlucci: “Spero Ballando con le Stelle non vada in onda e vorrei Carlotta in Rai”

Amava scherzare, giocare, fare battute e rendere felici gli altri.

Passavano molto tempo insieme, da considerarsi i mesi di convivenza in studio per le prove e condividendo quasi lo stesso camerino, Fabrizio era un uomo di classe e portava rispetto a tutti partendo dal custode degli studi al mega direttore.

Era una persona attenta a tutti, tant’è che Michele Guardì lo prendeva in giro perché prima di arrivare a fare le prove si fermava a parlare con chiunque lo fermasse.