Coronavirus, sputa contro dottoressa e infermiere: “Voleva saltare la fila per il tampone” (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 11 marzo 2020, alle ore 11:25

Coronavirus, sputa contro dottoressa e infermiere: “Voleva saltare la fila per il tampone”

Choc all’interno dell’Ospedale Cotugno di Napoli dove, ieri sera, un medico e un infermiere sono stati aggrediti da una persona che era in attesa di fare il tampone per la rilevazione del Coronavirus. L’uomo, che presentava sintomi febbrili, stanco di attendere ha prima saltato la fila, poi è iniziato ad andare in escandescenza attirando l’attenzione di una dottoressa e un infermiere.

Coronavirus, sputa contro dottoressa e infermiere: “Voleva saltare la fila per il tampone”

Dopodichè si è tolto la mascherina e ha sputato addosso ai due sanitari che stavano cercando di riportarlo alla calma.  In via precauzionale i due sanitari sono stati costretti a restare in quarantena, mentre il locale è stato evacuato e sottoposto a sanificazione.

Il direttore generale dell’ospedale Cotugno, Maurizio Di Mauro, è andato su tutte le furie per quanto accaduto:

Coronavirus, sputa contro dottoressa e infermiere: “Voleva saltare la fila per il tampone”

Ho perso un medico e un infermiere validissimi che adesso devono state in isolamento e non possono dare, come hanno fatto finora il loro prezioso contributo.” spiega Di Mauro.“Sputare addosso a una persona quando si hanno, in un momento come questo, sintomatologie e febbre, equivale a sparare, non c’è differenza“.

Il dirigente ha dato sfogo a tutta la sua indignazione: