Iscriviti

Mika canta per la sua gente: il 19 settembre l’evento benefico “I love Beirut”

Il cantante libanese, profondamente colpito dall’esplosione nel porto della sua città, annuncia un concerto benefico mondiale e lancia una raccolta fondi

Musica
Pubblicato il 24 agosto 2020, alle ore 17:07

Mi piace
12
0
Mika canta per la sua gente: il 19 settembre l’evento benefico “I love Beirut”

Le immagini della violenta esplosione dello scorso 4 agosto al porto di Beirut, hanno scosso l’intera opinione pubblica mondiale. L’incidente, le cui cause sono ancora da accertare, ha messo in ginocchio l’intera città di Beirut, con oltre 200 vittime, 7 mila feriti e 300 mila persone rimaste senza casa. Danneggiati il 90% degli hotel della capitale libanese, tre ospedali sono andati completamente distrutti.

Di fronte a questa tragedia non è rimasto indifferente il cantautore Mika, nato proprio a Beirut 37 anni fa. Il primo gesto di vicinanza alla sua città natale è stata una commovente “lettera d’amore, scritta all’indomani della tragedia, nella quale l’artista, naturalizzato britannico, racconta la sua vicinanza alla sua gente: “Non riesco a smettere di guardare attonito i visi martoriati dei miei fratelli e delle mie sorelle. Mi vengono i brividi quando vedo quel ferito riverso sul lunotto posteriore di una vecchia auto, quella ragazza coperta di sangue tra le braccia del padre”.

Ma al tempo stesso, Mika ricorda la strada del declino che negli ultimi mesi aveva imboccato il Libano, tra conflitti, crisi economica e l’emergenza sanitaria per la pandemia coronavirus. Fino a quella violenta esplosione che ha “falcidiato un popolo allo stremo delle forze”. Un messaggio di speranza chiude la lettera: “Domani ti risolleverai come hai sempre fatto. E io sarò lì”.

Dopo questo messaggio d’amore verso Beirut, Mika ha pensato anche di organizzare qualcosa di concreto, per poter contribuire alla rinascita della città. Il 19 settembre, il cantautore libanese, si esibirà in “I love Beirut”, un concerto benefico trasmesso in live streaming su Youtube, in quattro fusi orari. L’evento sarà arricchito anche dalla presenza di altri artisti, amici di Mika, i cui nomi non sono ancora stati resi noti.

I biglietti, per seguire in streaming l’evento, sono già disponibili su Ticketmaster al costo di 10 €. Contemporaneamente è stata aperta una raccolta fondi su GoFundME, il cui ricavato andrà a sostenere la Croce Rossa Libano e Save the Children Libano, due organizzazioni impegnate ad aiutare le persone colpite dall’esplosione.

L’evento è stato annunciato dallo stesso Mika sui social con un video, nel quale il cantante libanese, ha concluso con il suo messaggio d’amore: “Beirut è il luogo della mia nascita, è parte di me e sarà sempre nel mio cuore”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Costantino Ferrulli

Costantino Ferrulli - Le immagini della devastazione di Beirut, dopo l’esplosione del 4 agosto hanno colpito ciascuno di noi, ma in particolare, chi in quella città ha vissuto, e ora si trova dall’altra parte del mondo, come il cantautore Mika. L’artista ha pensato a come poter dimostrare la sua vicinanza alla città, e ha deciso di farlo nel modo che gli riesce più facile: cantare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!