Iscriviti

Max Pezzali sul Coronavirus: "Per fermare il contagio dobbiamo attenerci alle regole del Governo"

Con un lungo post su Instagram, Max Pezzali ha invitato i suoi fan a restare nelle proprie case, seguendo le direttive del Governo per combattere il Covid-19.

Musica
Pubblicato il 9 marzo 2020, alle ore 02:01

Mi piace
6
0
Max Pezzali sul Coronavirus: "Per fermare il contagio dobbiamo attenerci alle regole del Governo"

Il 6 marzo è uscito il nuovo singolo di Max Pezzali, intitolato “Sembro Matto”. La canzone sta andando ad oggi molto bene, ritrovandosi nelle prime posizioni su iTunes, e il videoclip, diretto da Cosimo Alemà con i protagonisti di “Don Matteo”, ha raggiunto la decima posizione nelle tendenze di YouTube.

La preoccupazione maggiore degli artisti in questi giorni è però il Coronavirus. Infatti numerosi cantanti e attori, come Rosario Fiorello, Giuliano Sangiorgi, Lorenzo Jovanotti ed Alessandro Borghi hanno invitato la gente a restare nelle proprie case per combattere questo virus. Ed anche Max Pezzali, con un lungo post su Instagram, ha voluto dire la sua in merito a questa situazione.

Le parole di Max Pezzali sul Coronavirus

Nella serata del 7 marzo numerose famiglie lombarde, spaventate per la fuga di notizie dell’ultimo decreto, sono fuggite dalle proprie case per sbarcare al sud. Una vicenda che complica moltissimo la situazione del Covid-19, che con il passare di giorni segna sempre più contagi e vittime.

Per questo motivo gli artisti hanno lanciato sui social l’hashtag “#iorestoacasa”. Max Pezzali ha dichiarato: “Sono cresciuto dando per scontato il diritto alla libertà di movimento e di aggregazione: poter andare dove mi pare, con chi mi pare, quando mi pare. Ma questa è una situazione nuova, non ricordo che sia mai accaduto niente di simile prima d’ora”.

Per l’ex cantante degli 883 l’unico modo per fermare il virus è restare nelle proprie case seguendo così le direttive del Governo: “Credo che per fermare il contagio dobbiamo attenerci scrupolosamente alle regole stabilite dal nostro Governo su indicazione degli esperti, senza se e senza ma.Sarà scomodo, sarà fastidioso, sarà complicato, ma prima reagiamo, prima ne usciamo”.

La situazione per Max Pezzali è ancora più spigolosa, poiché il 10 e 11 luglio dovrà tenere due concerti allo stadio San Siro di Milano per l’evento “San Siro canta Max. Ad oggi non sembrano a rischio queste due date, ma tutto questo dipende anche dalla diffusione del Coronavirus in quei mesi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Un post giusto, che dà la giusta serenità in un periodo così buio per il nostro Paese. Non bisogna andare nel panico per il Coronavirus, ma di certo non va sottovalutato. Ad oggi, non rispettare le regole messe in campo dal Governo Conte, sarebbe una cosa totalmente sbagliata.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!