Iscriviti

Emergenza coronavirus, l’appello in musica di Giuliano Sangiorgi: “Restiamo a casa”

Il leader dei Negramaro ha postato su Instagram un brano inedito, scritto di getto dopo aver visto le immagini della gente in fuga da Milano, con l’invito a restare a casa

Musica
Pubblicato il 8 marzo 2020, alle ore 20:24

Mi piace
12
0
Emergenza coronavirus, l’appello in musica di Giuliano Sangiorgi: “Restiamo a casa”

Fanno ancora rumore quelle immagini di sabato sera, che immortalano la stazione di Milano presa da assalto da quanti sono letteralmente fuggiti dalla Lombardia, non appena si è diffusa la notizia di un imminente decreto, che avrebbe limitato gli spostamenti da e per la regione.

Diversi sono stati i governatori di regione che sono intervenuti per limitare un possibile diffondersi del contagio del COVID-19, come il presidente della Puglia, Michele Emiliano, che in piena notte ha firmato un’ordinanza che prescrive la quarantena domiciliare con isolamento fiduciario, per coloro che tornano al Sud, provenienti dalla nuova zona rossa.

Tali immagini hanno colpito anche Giuliano Sangiorgi, leader dei Negramaro, che su Instagram ha voluto lanciare l’appello di “restare a casa”. Il cantautore salentino racconta la sua domenica mattina, mentre prepara il pranzo e continua a pensare a tutte quelle persone in fuga da Milano per ritornare a casa dai propri affetti. E così, mentre fa riposare il sugo che sta preparando, decide di mettere nero su bianco i suoi pensieri sull’accaduto e sull’attuale momento di emergenza sanitaria e, visto che è un musicista, prova a cantarli.

“La musica, tante volte, mi ha aiutato a comprendere, a comprendermi”, le parole di Giuliano Sangiorgi, che ha dedicato questo brano inedito a tutti i suoi follower, per annullare le distanze fisiche, che oggi si è costretti a mantenere.

Nel video postato su Instagram, il leader dei Negramaro imbraccia la chitarra ed esegue il brano inedito Restiamo a casa, nel quale racconta la voglia di incontrare una persona amata, che non può vedere per via dell’emergenza coronavirus che ci richiede di limitare le uscite. Nel brano c’è la speranza che quando questa “maledetta storia” finirà, si tornerà ad uscire, ad incontrarci per strada e tutto avrà un sapore più speciale.

Ecco il testo del brano inedito di Giuliano Sangiorgi:

Sono giorni/che ci penso e …/Vorrei incontrarti, ma non si può.
Sono ore, lunghe ore/ passate solo ad aspettare/che qualcuno sappia dire/ qualcosa che faccia sperare, / che questa maledetta storia/ sia sul punto di finire/ e insieme, finalmente, noi/ domani torneremo a uscire.
A incontrarci per le strade/ come un tempo in un locale, / con un sogno e una birra in mano/ e una strana gioia, qui, nel cuore,/ che è difficile da capire/ perché sembra sia normale./ Ma da questi giorni qui/ tutto sarà un po’ speciale.
E intanto noi restiamo a casa, così…/ In quel cassetto ho molti libri/ e un bel film.
Facciamo finta che là fuori piove/ e che quel sole tarda ad arrivare/ Ma è solo tempo/ da rispettare.
Che ne dici, che ne dici potremmo fare l’amore?
Approfittiamone per ricordare/ quanto è importante la vita insieme./ È poco tempo!/ C’è solo da aspettare!
Ti giuro, ti giuro torneremo a fare l’amore… Per ora resta a casa qui con me./ Per ora resta a casa./ Fallo per te e per me/ E per te e per me.
E per tutti noi!

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Costantino Ferrulli

Costantino Ferrulli - In un momento molto delicato per la nostra nazione, si moltiplicano gli inviti a limitare gli spostamenti, in particolare dalle zone rosse, per dilatare il tempo dei contagi, che potrebbe mettere in crisi il sistema sanitario italiano. Dopo l’episodio della fuga in massa da Milano, ecco intervenire anche un personaggio dello spettacolo, che ha voluto lanciare in musica il suo appello a “Restare a casa”. Si tratta di Giuliano Sangiorgi che prova a far pervenire il suo messaggio nella maniera che preferisce: con la musica.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!