Iscriviti

YotaPhone fallisce? No Problem: da Hong Kong arriva il Kingrow K1, con display e-ink Carta

Tra i tanti dispositivi interessanti visti sinora alla Global Sources Electronics Fair 2019 di Hong Kong, grande clamore è stato destato dallo smartphone Kingrow K1, in virtù del suo unico display di tipo e-ink Carta.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 26 aprile 2019, alle ore 20:37

Mi piace
9
0
YotaPhone fallisce? No Problem: da Hong Kong arriva il Kingrow K1, con display e-ink Carta

Di smartphone con i display e-ink se ne sono già visti in passato, basti pensare ai device abitualmente annunciati da Hisense (nel 2017 e nel 2019), ai minuscoli Card KeitaiKyocera KY-O1L, ed ai passati YotaPhone 2 e 3, ormai quasi introvabili (essendo appena fallita la società russa che li sviluppava). Al ristretto range di questi produttori temerari, da poco, si è aggiunto anche il manufacturer cinese Kingrow, con un modello appena esibito alla Global Sources Electronics Fair 2019 di Hong Kong.

Il nuovo smartphone, noto come Kingrow K1, è ancora un prototipo, seppur funzionante e, per entrare in produzione, sarà finanziato tramite una campagna di crowdfunding. Secondo quanto comunicato in sede di kermesse (dall’11 al 30 Aprile), si tratterà di uno smartphone con un unico display, appunto redatto in inchiostro elettronico, o E-Ink e, come tale, monocromatico: per tale motivo, non sarà particolarmente coinvolgente nella visione di foto e video ma, grazie alla risoluzione HD (da 1280 x 720 pixel), estesa su 5.17 pollici di diagonale, con una buona densità d’immagine (283 PPI), risulterà ottimale nella fruizione dei contenuti testuali, e delle applicazioni non particolarmente dinamiche. Privo di riflessi, ma con una retroilluminazione regolabile, il Kingrow K1 non affaticherà la vista, incrementando la produttività degli utenti, e risulterà godibilissimo anche sotto la luce diretta del sole.

Ad oggi, il Kingrow K1, oltre alla fotocamera posteriore da 8 megapixel con Flash LED ed autofocus, alloggiata su una back cover con texture anti scivolo ed anti impronta, vanta anche una selfiecamera, ma il team degli sviluppatori del progetto ha palesato l’intenzione di rimuoverla nella versione finale del prodotto, in sostanza quella che arriverà tra le mani dei finanziatori (backers). 

Pur sembrando, ad una prima impressione, un ebook-reader ristretto come un telecomando, il Kingrow K1 è, a tutti gli effetti, uno smartphone e, come tale, si fregia di una buona capacità di elaborazione, grazie al contributo dell’octa-core (2 GHz) Helio P23 di MediaTek, messo in tandem con 2 GB di RAM e 16 GB di storage (eMMC). La batteria, da 3.100 mAh (caricabile via Type-C, posto sul basso assieme agli speaker stereo), ed il sistema operativo, Android Oreo 8.1 (con un’interfaccia semplificata a suon di swipe per entrare nelle impostazioni o nella propria libreria Kindle), permettono di ottenere un’autonomia di 2 giorni, se usato come smartphone, di una settimana in qualità di e-reader, e di quasi due settimane in stand-by. 

Disponibile nelle tre colorazioni rosso arancio, nero, e blu, il Kingrow K1 con display e-ink Carta sarà farà la sua comparsa su Indiegogo a Maggio, con prezzo di circa 349 dollari, scontati di 100 euro per coloro che si iscriveranno alla newsletter del progetto. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Uno smartphone con due display, di cui uno e-ink, è alquanto difficile da proteggere con una cover e questo, a quanto pare, ha sempre frenato il successo di smartphone di questo tipo: un telefono, però, con un unico display, ma ad inchiostro elettronico, potrebbe risolvere questo problema, sebbene la mancanza di colori pesi sulla fruizione multimediale. L'ideale sarebbe stato varare il Kingrow K1 con un e-ink a colori (esistente, ma ancora molto costoso).

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!