Iscriviti

Xiaomi Redmi Note 6 Pro già in vendita: il nuovo medio-gamma ha quattro fotocamere

Xiaomi, onde tamponare la nuova attenzione di Samsung al segmento della fascia media, ha messo a listino il nuovo Xiaomi Redmi Note 6, con ottima autonomia, apprezzabili ottimizzazioni software, chip Qualcomm, e ben 4 fotocamere a bordo.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 19 settembre 2018, alle ore 09:57

Mi piace
6
0
Xiaomi Redmi Note 6 Pro già in vendita: il nuovo medio-gamma ha quattro fotocamere

La Apple d’Oriente, ovvero la poliedrica azienda nota come Xiaomi, nel pieno del suo fervore creativo, ha appena messo in prevendita, in anticipo sulla presentazione ufficiale, l’erede dello Xiaomi Redmi Note 5 Pro, del quale sono quindi note specifiche e prezzi di commercializzazione.

Nelle scorse ore, a breve distanza dall’hands on (poi rimosso dalla Rete) del device, il nuovo Xiaomi Redmi Note 6 Pro è apparso (in versione Global) nello store ufficiale di Xiaomi presso il rivenditore asiatico Aliexpress, confermando gran parte di quanto già spifferato precedentemente: il nuovo medio gamma, allestito nelle colorazioni Black, Blue, Rose Gold e Red, ha uno spiccato notch in capo al display AMOLED (Samsung), da 6.26 pollici con risoluzione FullHD+ e, quindi, rapporto panoramico a 19:9.

La scelta di una maxi tacca consente allo Xiaomi Redmi Note 6 Pro di inserirvi un Flash LED a supporto della doppia fotocamera anteriore, da 20 (Sony IMX376) + 2 megapixel, abilitata al Face Unlock anche notturno, essendo affiancata da un sensore a infrarossi (come nello Xiaomi Mi 8 e nel Pocophone F1). Anche sul retro alloggia, assieme al Flash LED dual tone ed allo scanner biometrico, una doppia fotocamera, da 20 (f/1.9) + 5 (f/2.0) megapixel, con messa a fuoco via rilevazione bifasica, e video girati a 2160p@30fps. Niente jack da 3.5 mm: per le cuffie, occorrerà affidarsi al Bluetooth 5.0, a risparmio energetico, supportato dallo standard A2DP.

Al centro dello Xiaomi Redmi Note 6 Pro troviamo il processore a 8 core Snapdragon 636 e la scheda grafica Adreno 509, mentre le memorie – RAM e storage espandibile (a 128 GB) – sono organizzate secondo due configurazioni alternative, da 3+32 GB (176 euro) o 4+64 GB (217 euro).

Con il GPS (Glonass) deputato alle operazioni di geolocalizzazione, ma privo di NFC, lo Xiaomi Redmi Note 6 Pro annovera, in ambito connettività, il 4G con VoLTE su ambedue le SIM supportate, ed il Wi-Fi n a doppia banda: la batteria, ricaricabile via microUSB, ammonta a 4.000 mAh, e gestisce l’autonomia assieme all’ottimo MIUI 10, basato su Android Oreo 8.1, ed inclusivo (in un design iOS style), di numerose opzioni per la gestione dei consumi energetici. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Finalmente, anche Samsung ha deciso di credere maggiormente nella fascia media per ostacolare, si dice in India e Cina, brand del calibro di OnePlus e Xiaomi: proprio quest'ultima, però, non si è fatta trovare impreparata mettendo a listino il nuovo Redmi Note 6 Pro dotato di ben 4 fotocamere, un'ottima autonomia, e diverse ottimizzazioni software molto godibili (ancor di più con l'arrivo della sottotraccia Android Pie). Insomma, si prospetta una bella concorrenza della quale sarà l'utente a beneficiare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!