Iscriviti

Vivo Y30 5G: ufficiale con il processore Dimensity 700 e diversi déjà-vu

Senza troppo clamore, ha fatto la sua comparsa sul mercato thailandese lo smartphone Vivo Y30 5G, proposto dall'omonimo marchio cinese con Android 12, una maxi batteria, e un sensore principale da 50 megapixel.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 26 luglio 2022, alle ore 04:31

Mi piace
1
0
Vivo Y30 5G: ufficiale con il processore Dimensity 700 e diversi déjà-vu

Ascolta questo articolo

L’ultimo avvistamento in quota Vivo era stato registrato agli inizi del mese in corso, allorché il brand del gruppo BBK Electronics aveva svelato un mediogamma con un sensore principale da 50 megapixel, il Vivo Y77: sempre nella serie Y, ancora una volta con una grande attenzione alla fotografia, in fin di Luglio 2022 il medesimo brand ha eseguito una nuova ufficializzazione, questa volta sostanziatasi nel Vivo Y30 5G, messo in campo silenziosamente nel mercato thailandese.

Il Vivo Y30 5G, piuttosto somigliante per molti versi al Vivo Y55 5G e al “cugino” iQOO U5e, ha una scocca redatta nei colori Rainbow Fantasy (un gradientato “acqua/pesca”) e Starlight Black, piuttosto sottile, con 8.25 mm di spessore (al netto del bumper fotografico), e leggero, con 193 grammi di peso, contenuti nonostante la presenza di una batteria da 5.000 mAh che, caricabile a 10W, si fa perdonare la lenta ricarica con 27.2 giorni di stand-by, 140 ore di playing musicale e 15.9 ore di riproduzione video online.

Grazie alle cornici contenute almeno su 3 dei 4 lati, e al notch a goccia in forma di V, il Vivo Y30 5G ha uno schermo LCD IPS da 6.51 pollici risoluto a 720 x 1.600 pixel (HD+), esteso secondo un aspect ratio a 20:9 sull’89.99% di screen-to-body: l’utente potrà beneficiare tanto di un valore standard di 60 Hz quale refresh rate, quanto di una modalità di protezione per la vista. La selfiecamera incuneata in alto arriva a 8 megapixel e avalla il Face ID: in ogni caso, sul frame di destra si trova lo scanner per le impronte digitali.

Il retro del Vivo Y30 5G propone un bumper rettangolare che colloca, in un assetto triangolare col Flash LED, una dual camera, in cui è presente un sensore principale da 50 megapixel (f/1.8) e uno secondario da 2 megapixel (f/2.4) dedicato alla profondità da sfruttare nell’effetto Bokeh.  Mediante il jackino da 3.5 mm posizionato in basso, si potrà invece godere della comodissima Radio FM.

Un processore a 8 core da 2.2 GHz, il MediaTek Dimensity 700, accoppiato alla GPU Mali-G57 MC2 e apportatore di un modem per il 5G standalone e non (limitatamente alle locali bande n1, n3, n28, n40, n41, n78), ne anima l’aspetto prestazionale, che invero trae beneficio anche dall’espandibilità concessa alla RAM, da 6 GB, portata a 8 (+2 GB) in modo virtuale, e allo storage, da 128 GB esteso di altri 1 TB via microSD (sacrificando però la seconda schedina telefonica).

Le connettività, ultimo segmento hardware del Vivo Y30 5G, comprendono anche il Dual SIM con 4G, il GPS, il Bluetooth 5.1 ed il Wi-Fi ac. Per il sistema operativo, la scelta è caduta su FunTouch OS 12, quale interfaccia proprietaria chiamata a rivestire e ottimizzare il googleiano Android 12. Attualmente, è possibile comprare il Vivo Y30 5G in Thailandia, mediante gli operatori telefonici dtac e True, o passando per il rivenditore AIS, che lo ha prezzato a 8.699 THB (bath thailandesi), pari a circa 231 euro. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Non male. Esteticamente, il Vivo 30 5G si presenta bene. Frame laterali piatti, retro stupendo nel colore black, molto elegante, e cornici discretamente ottimizzate davanti. C'è il jack per cuffie e Radio, e lo scanner per le impronte digitali: in confezione c'è una pellicola per lo schermo, una cover trasparente per il telefono, il cavo Type-C e, cosa sempre più rara, il caricatore.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!