Iscriviti

Vivo Y21T inaugura il 2022: ufficiale il medio-gamma low cost con 4G

Nelle scorse ore, BBK Electronics ha inaugurato il nuovo anno con la messa in campo del primo smartphone dell'anno, rappresentato da un telefono di fascia medio-bassa, in veste di Vivo Y21T.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 2 gennaio 2022, alle ore 21:09

Mi piace
2
0
Vivo Y21T inaugura il 2022: ufficiale il medio-gamma low cost con 4G

La corsa a chi avrebbe presentato il primo smartphone dell’anno si è da poco conclusa con la vittoria di Vivo (by BBK) che, nel caso specifico, ha annunciato in Indonesia (3.099.000 rupie indonesiane, circa 191 euro), nelle colorazioni Pearl White e Midnight Blue, lo smartphone mediogamma Vivo Y21T.

Animato da Android 11 sotto l’interfaccia FuntouchOS 12, il Vivo Y21T (164.26 × 76.08 × 8.00 mm, per 182 grammi) ha frontalmente un notch a forma di goccia d’acqua che ricorda quanto già visto sui Vivo V23eY21s: nel modello visto in giornata, campeggia una selfiecamera da 8 megapixel (f/1.8, HDR), per autoscatti e videochiamate: elemento clou del frontale, il display, è formato da un pannello LCD IPS da 6.51 pollici, risoluto in HD+ (1.600 x 720 pixel), secondo un aspect ratio a 20:9, con uno screen-to-body dell’83.4%, con un valore di 401 PPI. Nella versione indonesiana il refresh rate è da 90 Hz, ma la versione globale attesa in India a distanza di qualche ora dovrebbe avere un RR di 90 Hz.

A destra, il costruttore ha previsto lo scanner per le impronte digitali, col quale blindare l’accesso al device e alle app. Un bumper squadrato su una lunetta che ospita il Flash LED, ospita una tripla fotocamera: quest’ultima dona un ruolo di primo piano al sensore da 50 megapixel (f/1.8, grandangolo da 24mm, messa a fuoco fasica, modalità Pro/notte), con due sensori da 2 megapixel (f/2.4) a supportarlo nelle macro e nell’acquisizione della profondità (per la modalità Ritratto). I video della multicamera posteriore vengono girati a 1080p@30fps.

Il processore octacore (2.4 GHz) Snapdragon 680 (codename SM6225) con GPU Adreno 610 beneficia di 4 GB di RAM (LPDDR4X) cui se ne aggiungono virtualmente altri 2, e di 128 GB di storage (UFS 2.1, espandibile via microSD con slot dedicato). Le connettività prevedono nel Vivo Y21T il Dual SIM con 4G, il Wi-Fi ac dual band (direct, hotspot), il Bluetooth 5.0 LE (A2DP), il GPS (A-GPS, Beidou, Galileo, Glonass), e il mini-jack da 3.5 mm con Radio FM

Via microUSB 2.0 Type-C (OTG) avviene la ricarica veloce, a 18W, dalla batteria, da 5.000 mAh, predisposta pure per il reverse charging (tale che possa fungere da powerbank per altri device).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Insomma, è il device ha un costo accessibile, ma non ha il 5G, non risulta l'NFC e nel complesso sembra uscito fuori dal vecchio anno: si poteva fare qualcosina in più, senza alcun dubbio. Certo, non è su questo device che BBK punterà forte le sue fiches di grande produttore mobile.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!