Iscriviti

Vivo S7: presentato il super cameraphone accessibile con 5G

Presentato con uno spot molto giovanile, il Vivo S7 5G si appresta ad aggredire il mercato con ben 5 fotocamere, di cui due frontali, una batteria corposa a carica rapida, 8 GB di RAM ed un display AMOLED inclusivo di sistema biometrico.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 4 agosto 2020, alle ore 09:02

Mi piace
5
0
Vivo S7: presentato il super cameraphone accessibile con 5G

Giorni di grande intensità in casa BBK Electronics, col gruppo cinese che, dopo aver presentato i modelli global della Oppo Reno 4 series, e il Realme V5, ha incluso (a partire dall’8 Agosto) nel listino (per ora cinese) di un altro suo brand l’interessante medio-gamma di fascia alta Vivo S7, presentato tramite uno spot con protagonista la rapper thailandese Lisa, del gruppo sudcoreano Blackpink. 

Vivo S7 (158.82 x 74.2 x 7.39 mm, per 170 grammi) dichiara, secondo i dati dell’azienda, uno screen-to-body del 91.2%, nonostante cornici non invisibili ed un mento da ottimizzare, forse grazie all’inclusione dello scanner per le impronte digitali sotto la superficie del display, un pannello AMOLED da 6.44 pollici, risoluto in FullHD+ secondo un rapporto panoramico a 20:9. 

La parte alta del lato anteriore adotta un’ormai datata tacca trapezoidale quale escamotage necessario per ospitare una doppia selfiecamera, con Face Unlock, da 44 (GH1, f/2.0, HDR, autofocus) + 8 (ultragrandangolo a 105°, f/2.28) megapixel: il retro, nelle colorazioni Monet (gradientato), Jazz Black, e Moonlight White, mostra in alto a sinistra un riquadro dagli angoli arrotondati, per la triplice fotocamera, con zoom digitale 10x, foto dinamiche, modalità ritratto notturno 4.0, Flash Dual LED, da 64 (pixel da 0.8 micron, pixel binning, f/1.89, video anche in 4K@30fps), 8 (ultragrandangolo da 120°, f/2.2), e 2 (monocromatico per l’effetto ritratto, f/2.4) megapixel. 

Sul versante computazionale, la scelta di come “motorizzare” il Vivo S7 (animato da Android 10 sotto interfaccia Funtouch 10.5) è ricaduta sull’octacore (2.4 GHz) Qualcomm Snapdragon 765G, una piattaforma mobile inclusiva della GPU Adreno 620 che, nel modello in questione, può beneficiare di 8 GB di RAM (LPDDR4X) di uno storage (UFS 2,1) da 128 (2.798 yuan, o 340 euro) 256 GB (3.098 yuan, o 377 euro). 

Corredato di tutto punto, infine, è l’array delle connettività, col Realme S7 che, oltre al Dual SIM con 4 e 5G (standalone e non), annovera il modulo NFC, il GPS (A-GPS, Beidou, Galileo, Glonass), il Wi-Fi 6 dual band, il Bluetooth 5.1 (aptX HD, A2DP), ed una microUSB Type-C con cui caricare, più che velocemente a 33W, la batteria, da 4.000 mAh

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Di per sé le caratteristiche del Vivo S7 non sono affatto male: ricarica rapida ma senza esagerare, buona multicamera posteriore, dual selfiecamera, tanta RAM, buon processore con 5G, persino l'NFC e lo scanner sotto il display. L'unica cosa che davvero stona, però, è la terribile frangetta della tacca trapezoidale, una delle storture di design più brutte che abbia mai visto e che credevo, grosso modo, ormai parte del passato mobile.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!