Iscriviti

Vivo Nex Dual Display Edition: con 10 GB di RAM, doppio display, e Lunar Ring

Nella gara a chi ottiene il vero smartphone senza alcuna cornice, BBK Electronics sfoggia il nuovo Vivo Nex Dual Display Edition, con due display Super AMOLED, un singolare Lunar Ring con 16 LED RGB pulsanti sul retro, e triplice camera principale.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 11 dicembre 2018, alle ore 18:50

Mi piace
4
0
Vivo Nex Dual Display Edition: con 10 GB di RAM, doppio display, e Lunar Ring

A circa 7 mesi dal già rivoluzionario Vivo Nex, che aveva ottenuto un frontale tutto schermo tramite una selfiecamera estraibile a pop-up, è già tempo di cambiare le carte in tavola, da parte di BBK Electronics, con un nuovo modello, il Vivo Nex Dual Display Edition, che adotta una curiosa struttura a doppio schermo. 

Il nuovo Vivo Nex Dual Edition (157.18 x 75.36 x 8.09mm), varato a partire dal 29 Dicembre (Cina, Hong Kong, Taiwan, Singapore) nelle colorazioni Nebula Purple e Polar Blue, si converte allo stigma del doppio diplay, ma in modo molto diverso dall’LG V10.

In questo caso, infatti, il device è munito di due veri e propri display, seppur con dimensioni e peculiarità differenti: il frontale, del tutto scevro da notch di qualsivoglia foggia (ottenendo un body-to-screen del 91.63%), adotta un display “Ultra FullView” Super AMOLED su una diagonale di 6.39 pollici, con risoluzione FullHD+ (1080 x 2340 pixel), mentre il retro ne adotta uno, sempre Super AMOLED FullHD+ (1080 x 1920 pixel), da 5.49 pollici, con aspect ratio a 16:9.

Nel primo caso, il display è munito di uno scanner (fingerprint ID) per le impronte nascosto sotto la superficie del vetro (in-screen), ma è privo di una selfiecamera e, quindi, per scattare un selfie, è necessario voltare lo smartphone, ed avvalersi di quanto contenuto nel Lunar Ring: quest’ultimo è un anello di 16 LED RGB che può pulsare a tempo di musica, avvertire delle notifiche, migliorare gli scatti tramite una luce soffusa, ma – soprattutto – contiene una triplice fotocamera.

Il modulo in questione si conforma di un sensore principale (Sony IMX363) da 12 megapixel (autofocus e stabilizzazione ottica quadriassiale), di uno secondario da 2 megapixel, che va a supportare lo scatto nell’effetto Bokeh e in presenza di poca luce (Night Video), e di uno (f/1.3) TOF (time of flight) che viene utilizzato per sbloccare con sicurezza il display sottostante, consentendone l’utilizzo anche come gamepad nella fasi da gaming su quello principale, per attività di modellazione 3D, di visione notturna, e per consentire l’accesso ad una modalità dedicata ai selfie (la personalized beautification).

La scheda tecnica emersa parla di un processore Qualcomm Snapdragon 845 abbinato a 10 GB di RAM e 128 GB di storage, con una batteria (caricabile rapidamente via microUSB Type-C) da 3.500 mAh, e diverse connettività al seguito (Dual SIM dual stand-by, Wi-Fi ac, Bluetooth 5.0, jack da 3.5 mm, GPS, 4G VoLTE). Il sistema operativo, infine, è Funtouch OS 4.5, una personalizzazione proprietaria qui basata sull’ultimo Android Pie 9.0

Neanche troppo salato il prezzo richiesto per uno smartphone così originale: il Vivo Nex Dual Display Edition, infatti, è prezzato a circa 650 euro, ovvero 4998 yuan. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Ormai, si stanno esplorando tutte le strade pur di ottenere un frontale senza alcuna cornice: questo del Vivo Nex Dual Display Edition è una delle soluzioni più originali, sebbene non mi convinca dal lato della solidità generale. Per quanto possa essere prevista (me lo auguro) una cover ad hoc, non oso immaginare cosa accadrebbe nel caso cadesse per terra. Partito lo schermo posteriore, questo smartphone è difatti inservibile!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!