Iscriviti

TCL: ufficiali gli smartphone TCL 20Y e TCL 205 e gli auricolari tws Moveaudio S108

Con una serie di annunci non troppo acclamati, il marchio cinese TCL ha presentato, in vari mercati, gli smartphone TCL 20Y (mediogamma) e 205 (basegamme), senza trascurare gli auricolari true wireless Moveaudio S108.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 7 ottobre 2021, alle ore 00:52

Mi piace
3
0
TCL: ufficiali gli smartphone TCL 20Y e TCL 205 e gli auricolari tws Moveaudio S108

Senza troppo svenarsi in fatto di dettagli, il brand cinese TCL. noto colosso quanto ad apparecchi televisivi (anche) smart, ha annunciato ben due smartphone, tra cui (anche in Italia) il medio-gamma TCL 20Y e (avvistato in Olanda) il base-gamma TCL 205, oltre a un paio di auricolari senza filo (annunciati in Brasile), i Moveaudio S108.

Settimo della cucciolata TCL 20, inclusiva anche dei modelli TCL 20L, TCL 20L+, TCL 20 PRO 5G, TCL 20R 5G, il nuovo TCL 20Y ha una scocca in plastica (165.64 x 75.59 x 8.74mm, per 194 grammi, nelle colorazioni Jewelry Blue / Jewelry Black) con un frontale in vetro 2.5D sul quale spicca in alto, nel notch a goccia, la selfiecamera da 8 megapixel (f/2.0, fuoco fisso) e, nel resto dello spazio, un display panoramico (20:9) LCD IPS HD+ da 6.52 pollici, con tecnologia NXTVISION chiamata a migliorare video e foto e, a tutela degli occhi, una modalità comfort.

Il retro, in un pillolotto sporgente, propone una tripla fotocamera, con due sensori accessori da 2 megapixel (f/2.4) per macro e profondità, e uno principale da 48 megapixel (f/1.8, messa a fuoco fasica, riconoscimento AI di 22 scene con ottimizzazioni conseguenti, modalità Pro, HDR, multi-frame, rilevamento del volto e riduzione del rumore, composizione AI del panorama, video stabilizzati elettronicamente, stop motion, effetto scia luminosa). L’audio, mono, punta – oltre che sullo speaker singolo – sul mini-jack da 3.5 mm. 

Assegnato un pulsante al richiamo di Google Assistant, e collocato sempre sul retro lo scanner per le impronte digitali, nel TCL 20Y il processore octacore MediaTek Helio A25 (MTK6762D), assieme alla GPU IMG GE8320, sfrutta 4 GB di RAM, negli allestimenti mnemonici che, quanto a storage (espandibile di altri 512 GB via microSD), conta su 64 (149.90 euro) o 128 GB (179.90 euro). Sul versante delle connettività, risultano presenti il dual SIM, il 4G, il GPS con A-GPS, il Bluetooth 5.0, il Wi-Fi n, e una microUSB 2.0 (OTG), con la quale caricare la batteria. Quest’ultima, dimensionata a 4.000 mAh, assicura 28 giorni di stand-by tradotti in più concrete 9 ore continuative di video playing. 

Se il modello precedente si concedeva il lusso di un Android 11 completo, il successivo TCL 205 (159.16 x 75.2 x 8.65 mm, per 175 grammi, nelle nuance blu o grigio) punta decisamente al (ri) basso (anche nel prezzo, 99 euro), stante l’adozione del processore octacore (1.6 GHz) Spreadtrum SC9863A che, quanto a memorie, conta su 2 GB di RAM e su 32 GB di storage (espandibile, rinunciando alla seconda SIM), all’insegna di specifiche elaborative che non permettono di spingersi oltre la Go Edition di Android 11

A livello multimediale, il device colloca, sul frontale dello chassis in plastica certificata IP52, via notch a V, una selfiecamera da 5 megapixel (f/2.2, 75%) predisposta per il face unlock e, ovviamente, un display, LCD HD+ (270 PPI), da 6.22 pollici, con aspect ratio in 19:9 e screen-to-body dell’81%. Sul retro, la multicamera vira sul duale, con un sensore per la profondità da 2 megapixel (f/2.4, 85°) e uno principale da 13 megapixel (79°, f/2.2, panorama, modalità notturna, MultiShot, riconoscimento volti, autofocus, video a 1080p). Corredato anche di GPS (A-GPS, Glonass, Beidou), Wi-Fi n (direct), Bluetooth 4.2, e mini-jack da 3.5 mm, via microUSB carica la batteria, dimensionata ancora a 4.000 mAh. 

I Moveaudio S108, infine, sono consueti auricolari con stanghetta, di color bianco, molto leggeri (4 grammi a unità), utilizzabili anche durante le attività sportive, essendo impermeabili contro gocce d’acqua o di sudore (IPX4), con tecnologia di riduzione del rumore ENC durante le chiamate: sul versante dell’autonomia, sono accreditati di 6 ore di operatività che, però, arrivano a un totale di 20 facendo affidamento sulla custodia, dello stesso colore, un po’ schiacciata, a forma di saponetta. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il secondo smartphone, TCL 205, grida low cost da tutti i pori, sia come design che come specifiche: a parte questo, è un buon "muletto" e se TCL vi ha profuso almeno un decimo delle sue abilità nelle tecnologie visive, potrebbe anche valere la spesa. Per il resto, il TCL 20Y è un onesto medio-gamma, però senza infamia né lode a cui pesa non poco la mancanza della Type-C: non è noto il prezzo degli auricolari, né il livello di BT implementato, ma non dovrebbero costare molto, anche considerando il lancio in un mercato emergente.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!