Iscriviti

Samsung W2018: a inizio Dicembre arriva il nuovo top gamma a conchiglia

Sempre più indiscrezioni sostengono che Samsung potrebbe presentare, a inizio Dicembre, uno smartphone alquanto singolare. No: non è il device flessibile di cui si favoleggia, e nemmeno il Galaxy S9. Si tratta del Samsung W2018, un top di gamma a conchiglia.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 21 novembre 2017, alle ore 12:05

Mi piace
11
0
Samsung W2018: a inizio Dicembre arriva il nuovo top gamma a conchiglia

Man mano che ci si avvicina alla conclusione di questo 2017, in casa Samsung stanno concentrando le attenzioni, le energie, e le risorse, sul venturo Galaxy S9 che, a detta di molti, potrebbe venir annunciato prima del solito. Tuttavia, una grande azienda come quella di Seul è sempre attiva su più direttrici di sviluppo e, dopo aver rilasciato la terza versione del suo sistema operativo per wearable e smart TV (Tizen), potrebbe serbare un’ennesima novità, sostanziata in un top di gamma a conchiglia

Del dispositivo in questione, noto come “Samsung W2018”, si parla già da metà estate, con le prime avvisaglie concrete riscontrate verso fine Settembre (inizio dei test per il firmware W2018ZCU0AQI9): a inizio Novembre, poi, è arrivato il via libera dal TENAA, l’ente cinese che certifica i device pronti per essere commercializzati e, quindi, per questo singolare dispositivo, un po’ vintage vista la sua struttura clamshell, si prospetta un lancio imminente.

Di vintage, il flip phone Samsung W2018 avrà solo l’apertura a conchiglia, scomparsa dal mercato e dalle preferenze occidentali da almeno 10 anni, ma non l’hardware di bordo: ad animarlo, oltre al sistema operativo Android Nougat (contrariamente al 2015, quando venne preferito Tizen), troveremo – quanto a specifiche tecniche – un processore Qualcomm Snapdragon 835, attualmente il top del settore, associato a ben 6 GB di RAM, ed a 64 GB di storage, espandibili via microSD.

L’interazione con l’interfaccia avverrà sia attraverso un pulsante circolare direzionale, che tramite la tastierina alfanumerica fisica, ma non mancherà il supporto al touch, implementato sul display interno, SuperAMOLED da 4.2 pollici, con risoluzione FullHD (1920 x 1080 pixel), e – forse – anche su quello esterno: almeno a giudicare da un video, ri-diffuso da PhoneArena, ed emerso grazie ad un utente di Sina Weibo, il Twitter asiatico. Secondo quanto emerso dall’hands on in questione, tale device dovrebbe implementare due fotocamere, da 5 megapixel quella anteriore (interna), e da 12 megapixel quella posteriore, e montare uno scanner per le impronte sul retro, proprio come nel Galaxy S8. La batteria, a quanto è noto, dovrebbe essere da 2300 mAh, forse supportata dalla ricarica wireless, e regalare una buona autonomia, nonostante la presenza del duplice display FHD

Secondo i rumors trapelati, il Samsung W2018 dovrebbe essere annunciato il 1° Dicembre, ed essere relegato al solo mercato asiatico (o cinese): considerando che il suo prezzo dovrebbe oscillare tra i 2 e i 3000 euro (il modello del 2017 era stato listato a 20 mila yuan, ovvero circa a 2500 euro), non sarà un grande dramma. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Non mi sono ancora spiegato come mai il formato a conchiglia, per altro molto carino (ricorda il comunicatore di Star Trek), sia rimasto così popolare in Cina (ma anche in Giappone): tecnicamente parlanto, il W2018 Samsung è un telefono attuale, ma sarà interessante valutare che funzioni verranno destinate al pannello esterno che, a mio avviso, avrebbe dovuto essere di tipo e-ink, in modo da impattare meno sull'autonomia, e da concorrere - di certo a un prezzo più basso - con gli YotaPhone.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!