Iscriviti

Redmi K30 Pro standard e Zoom Edition: top gamma accessibile con 5G

L'appena conclusosi streaming andato in onda su un celebre social cinese ha permesso di ammirare il nuovo top gamma di Redmi, il K30 Pro, anche in Zoom Edition, per ingrandimenti 30x, con quadcamera posteriore e supporto al 5G.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 24 marzo 2020, alle ore 11:45

Mi piace
4
0
Redmi K30 Pro standard e Zoom Edition: top gamma accessibile con 5G

Dopo aver deliziato alcuni recensori, invitati all’evento streaming tenutosi su Cina Weibo nelle scorse ore, mediante una confezione regalo dedicata al film “Fast & Furious 9 – The Fast Saga”, con tanto di macchina Mini 4WD montabile, tratta dall’anime “Let’s & Go – Sulle ali di un turbo”, Redmi ha presentato quello che è il diretto erede della coppia Redmi K20 Pro (per l’Asia) e Xiaomi Mi 9T Pro (per l’Europa), rappresentato dal Redmi K30 Pro, in versione standard e “Zoom Edition”.

Redmi K30 Pro (163.3 x 75.4 x 8.9 mm, per 218 grammi), ha uno chassis IP53 (contro polveri e liquidi) in vetro, allestito nelle nuance viola, blu, bianco, e nero, con un frontale in Gorilla Glass 5 privo di tacche, notch, o fori: la selfiecamera, estratta via pop-up in 0.58 secondi dal corpo macchina, arriva a 20 megapixel, e realizza video a 1080p@fps (o – anche nel caso della Zoom Edition – a 720p@120fps). L’intero spazio visuale, pari al 92.7% di screen-to-body anche grazie alla cornici molto contenute (1.75 mm di lati, 3.45 mm sotto, 1.97 mm sopra) ed allo scanner per le impronte celato sotto la sua superficie, è affidato ad un display AMOLED da 6.67 pollici, risoluto in FullHD+, fedele cromaticamente (100% sulla scala NTSC e DCI-P3), ben contrastato (5.000.000: 1), decisamente luminoso (1200 nits massimi), ideale per la fruizione di film (HDR10+), ma un po’ deludente gamicamente (60 Hz di refresh rate, seppur con 180 Hz di campionamento del tocco), con buon accorgimenti per la tutela della vista (DC Dimming, certificazione TÜV Rheinland). 

Posteriormente, è presente un oblò circolare, per la quadcamera che, assistita da Flash Dual LED, capace di girare video in 8K@30fps/4K@60fps, e realizzare foto nel formato compresso HEIF, comprende 3 sensori comuni per il Redmi K30 standard e Zoom Edition, formati dal sensore principale da 64 (Sony IMX686, f/1.89, quad bayer 4-in-1 per pixel da 1.6 micron, Super Night Scene 2.0 che combina HDR, foto a diverse esposizione, stabilizzazione ottica quadriassiale), da quello ultragrandangolare (123°) da 13 (f/2.2), e da quello per la profondità, da 2 (f/2.4) megapixel, mentre in tema di teleobiettivo, il modello “liscio” propone un 5 megapixel per macro da 3 a 7 cm, e la Zoom Edition vanta un 8 megapixel, per giunta stabilizzato otticamente, con zoom digitale 30x e ottico 3x. 

Lato audio è presente uno speaker mono, amplificato in modo intelligente per un sound Hi-Res, un mini jack da 3.5 mm e, per incrementare il coinvolgimento sensoriale, un nuovo motorino aptico di tipo lineare, per il feedback vibrazionale. 

A motorizzare il Redmi K30 pensa l’octacore di punta di Qualcomm, lo Snapdragon 865, con modem per il 5G, e scheda grafica Adreno 650: la RAM, da 6 od 8 GB, è di tipo LPDDR4X sul modello standard, LPDDR5 sulla Zoom Edition, mentre lo storage, da 128 o 256 GB, è di tipo UFS 3.0 nel modello base, e UFS 3.1 in quello predisposto per i super zoom. Onde contenere i bollenti spiriti dell’insieme, è previsto un sistema di raffreddamento a liquido con un’area più estesa.

Ad accomunare i due Redmi K30 Pro è il segmento connettività, col Dual SIM anche per il 4G, il Wi-Fi ax/6 (miracast, direct), il Bluetooth 5.1 (con codec aptX/aptX HD, LDAC), il GPS (A-GPS, BeiDou, Glonass), l’NFC per i pagamenti contactless, e la microUSB Type-C per caricare rapidamente (a 33W, del 100% in 63 minuti) della batteria, da 4.700 mAh.

Animata da Android 10 sotto layer proprietario MIUI 11, la versione normale del Redmi K30 è listata a 2.999 yuan (391 euro) per il modello da 6+128 GB , a 3.399 yuan (443 euro) per il setting 8+128 GB, ed a 3.699yuan (482 euro) per quello con 8+256 GB. Diversamente, la Zoom Edition da 8+128 GB è venduta a 3.799 yuan (495 euro), e quella da 8+256 GB a 3.999 yuan (521 euro).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Redmi, lo spin-off low cost, di Xiaomi, non ha lasciato nulla al caso. Ottimo il comparto multimediale del Redmi K30 Pro, anche se avrebbe potuto starci un doppio speaker stereo e un refresh rate di 120 Hz: eccellente il segmento computazionale, supportato dal raffreddamento a liquido, e la ricarica rapida. Ormai, dotarsi di un top gamma con 5G è sempre meno costoso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!