Iscriviti

Realme Pad: ufficiale il primo tablet dello spin-off di Oppo

Accanto agli smartphone Realme 8s/8i, ed agli speaker Realme Cobble/Pocket, lo spin-off economico di Oppo (BBK Electronics) ha sfoderato pure il suo primo tablet, rappresentato dal Realme Pad, particolarmente attento ad autonomia e multimedia.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 9 settembre 2021, alle ore 12:25

Mi piace
2
0
Realme Pad: ufficiale il primo tablet dello spin-off di Oppo

Accanto agli smartphone Realme 8s e Realme 8i, l’omonimo marchio cinese, che ha colto l’occasione per presentare anche gli speaker Realme Cobble e Realme Pocket, ha sfoderato (ancora in India) il suo atteso primo tablet, il Realme Pad (nelle colorazioni Gold e Grey) che, per prestazioni, si pone sotto il magnifico duo dei rivali Xiaomi Mi Pad 5 e 5 Pro

Realme ha curato molto la progettazione del tablet Realme Pad che, di fatto, risulta essere molto sottile, con appena 6.9 mm di spessore, e discretamente leggero, con 430 grammi, nonostante una maxi batteria da 7.100 mAh (65 giorni di stand-by, 12 ore di playing video) capace di caricarsi rapidamente a 18W. Le cornici, che su un device del genere servono anche ad evitare i tocchi accidentali delle mani sull’area visiva quando si regge il dispositivo, appaiono evidenti su tutti e 4 i lati, con conseguente screen-to-body all’82.5%, attorno al display.

Quest’ultimo è un pannello da 10.4 pollici, risoluto in WUXGA (2.000×1.200 pixel), rispettoso della vista grazie Eye Comfort Mode, adatto per la lettura quando impostato in Reading mode, schedulabile secondo una dark mode di sistema. Sul piano delle fotocamere, il Realme Pad ne monta due complessive, una davanti e una dietro, ambedue tarate a 8 megapixel di risoluzione. A confermare una certa immersività multimediale del prodotto è l’array formato da 4 speaker stereofonici, accreditati del supporto al surround adattivo del Dolby Atmos.

Le prestazioni sono affidate a un processore octacore (1.8 GHz) costruito con processo litografico a 12 nanometri: si tratta del Mediatek Helio G80, messo in coppia con la scheda grafica ARM Mali-G52. In termini di memorie, il Realme Pad, concepito non solo in variante Wi-Fi ma anche con l’opzione LTE, menziona una dotazione sino a 4 GB per la RAM e fino a 64 GB per lo storage (espandibile). Il sistema operativo, Android 11, trae beneficio dal una customizzazione ad hoc della Realme UI.

Nello specifico, si tratta della Realme UI for Pad che, tra le altre cose, porta in dote, oltre alle summenzionate modalità per lo schermo, per lo stesso anche una pratica modalità Split Screen che, come da denominazione, divide lo schermo tra le applicazioni affiancate e usate in contemporanea, per un pratico multi-tasking. In tema di prezzi, la versione solo Wi-Fi (destinata ad arrivare più tardi), da 3+32 GB, sarà venduta a 13.999 rupie (circa 160 euro): quella LTE da 3+32 GB è prezzata a 15.999 rupie (184 euro), laddove per quella da 4+64 GB occorrono 17.999 rupie (207 euro). 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Nel complesso, il Realme Pad è un ottimo tablet, specie se si prende in considerazione la versione LTE con più memoria. La risoluzione dello schermo, e i 4 speaker lo rendono, soprattutto considerando la maxi batteria, un degno compagno per le proprie sessioni di binge watching. Tuttavia, il look avrebbe dovuto essere affinato un pochettino in più.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!