Iscriviti

Mi Pad 5 e Mi Pad 5 Pro: ufficiali i tablet top gamma di Xiaomi

Attesi assieme allo smartphone Mi Mix 4, i tablet di fascia alta Mi Pad 5 e Mi Pad 5 Pro non si sono negati all'attenzione del pubblico dell'evento Xiaomi, mettendo in scena processori Qualcomm recenti, ottima multimedialità, anche il 5G, e tanta autonomia.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 10 agosto 2021, alle ore 17:25

Mi piace
1
0
Mi Pad 5 e Mi Pad 5 Pro: ufficiali i tablet top gamma di Xiaomi

Nel corso dell’evento dedicato alla presentazione del top gamma Mi Mix 4, Xiaomi ha anche alzato il sipario su una coppia di tablet di fascia alta, denominati Mi Pad 5 e Mi Pad 5 Pro, animati da Android 11 MIUI for Pad.

Pur accomunati dal display, un pannello LCD TrueTone da 11 pollici risoluto a 2560 x 1600 pixel (275 PPI), con supporto al Dolby Vision ed all’HDR10, come pure ai 120 Hz di refresh rate, con 500 nits di luminosità e 1500:1 di contrasto, gli Xiaomi Mi Pad 5 (6,85 mm di spessore per 511 grammi, nei colori grigio, verde scuro o bianco abbagliante) e Mi Pad 5 Pro (6.86 mm per 515 grammi, senza il verde) sono tablet molto differenti tra loro. Il primo sfoggia una selfiecamera da 8 megapixel, mente il secondo opta per una dual camera, da 5+8 megapixel. Sul retro, il Mi Pad 5 opta per una postcamera da 13 megapixel, come il Mi Pad 5 Pro solo Wi-Fi, mentre la relativa variante con 5G monta un sensore da 50 megapixel.

Anche l’audio partecipa al gioco delle differenze, pur essendo sempre abilitato al Dolby Atmos, visto che il Mi Pad 5 ha quattro speaker stereo, mentre il Mi Pad 5 Pro ne ha il doppio, otto. In ottica produttività, ambedue i tablet godono del supporto alla penna stilo (12.2 grammi, autonoma per 8 ore, a carica magnetica in 18 minuti quando poggiata al lato del tablet, con due pulsanti con differenti funzioni) e (via connettore ad hoc) alla cover con tastiera (63 tasti, ciascuno con 1.2 mm di corsa).

Sul versante elaborativo, sotto scocca nel Mi Pad 5 batte un cuore rappresentato dal processore Snapdragon 860, leggermente meno performante dell’870 inserito nel mi Pad 5 Pro che si differenzia dal fratello minore anche nella RAM, visto che il primo modello si ferma a 6 GB, mentre il Pro ha anche il taglio da 8 GB: lo storage, invece, per ambedue i modelli prevede 128 o 256 GB. 

Ultima grande differenza, tra i due tablet di Xiaomi, è la batteria: nel Mi Pad 5 si trova un accumulatore da 8.720mAh caricabile rapidamente a 33W, mentre il Mi Pad 5 Pro si deve “accontentare” di 8.600 mAh caricabili, però, a 67W (sempre via Type-C, utile anche per collegare, in alternativa al Bluetooth, mouse o tastiere esterni). In tema di prezzi, per 1.999 yuan, pressappoco 263 euro, si ottiene il Mi Pad 5 da 6+128 GB che, nella versione da 6+256 GB, richiede invece circa 303 euro, ovvero 2.299 yuan. Il Mi Pad 5 Pro, invece, è listato a 2.499 yuan, sui 330 euro, per 6+128GB, ed a 2.799 yuan, circa 370 euro per la variante da 6+256 GB, con quella da 8+256 GB venduta invece a 3.499 yuan, intorno ai 460 euro.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - I nuovi Mi Pad 5 non sembrano essere tablet come gli altri, tant'è che hanno persino un sistema di raffreddamento ad hoc: l'audio è curatissimo, come pure la parte visuale. Il Pro, inoltre, ha addirittura due fotocamere frontali: considerando la scarsa attenzione alla fotografia da parte dei tablet, non è affatto poco.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!