Iscriviti

Realme 7i: ufficiale la versione italiana, con maxi batteria, adatto al gaming

Nel corso della giornata di martedì 15 Settembre, Realme ha portato in Italia una variante del Realme 7i, facendone un gaming / battery phone low costo piuttosto ottimizzato sul versante dell'autonomia e lato software: ecco con quali specifiche e prezzi.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 15 dicembre 2020, alle ore 18:07

Mi piace
4
0
Realme 7i: ufficiale la versione italiana, con maxi batteria, adatto al gaming

Come promesso, Realme ha annunciato l’arrivo in Italia dello smartphone medio-gamma Realme 7i che, rispetto al modello visto in Indonesia, presenta non poche differenze, attestandosi come un battery phone ben concepito anche lato multimediale e della sicurezza, con diverse chicche stilistiche e lato software.

Realme 7i (164,5 x 75,9 x 9,8 mm, per 2o8 grammi), previsto in Italia nella colorazioni Victory Blu e Glory Silver, trae i beneaguranti nomi dal cangiante rifesso a V posto sul retro, grazie a innovative tecnologie di texturing che restituiscono anche un feel di classe al tocco con mano: il frontale, con un mento inferiore da ottimizzare, assicura l‘88,7% di screen-to-body al display, un panoramico (20:9) LCD IPS da 6.5 pollici risoluto in HD+ (270 PPI), beneficiato da 90 Hz di refresh rate, con un notch a goccia quale sede per la selfiecamera, da 8 megapixel (f/2.0, grandangolo a 79°), incaricata di assolvere a face unlock, ma ovviamente abile anche nei selfie, abbelliti lato AI.

Presente al centro un veloce scanner per le impronte digitali, un quadrato arrotondato sullo spallino sinistro ospita una tripla fotocamera, assieme al Flash LED per costituire due righe sovrapposte, formata da un sensore principale da 48 (f/1.8, foto anche a 12 megapixel migliorati via pixel binning 4-in-1, modalità pro, panorama, HDR, time-lapse, modalità notturna Nightscape con scatti a varie esposizioni), una ultragrandangolare (119°) da 8 (f/2.3), e una per le macro (a 4 cm) da 2 megapixel (f/2.4). 

Destinato anche al gaming, il Realme 7i “italiano” monta un processore octacore (2 GHz) Mediatek Helio G85, apportatore di una GPU Arm Mali-G52 MC, e del supporto alla versione LPDDR4x della RAM, dimensionata a 4 GB, messa a sua volta in coppia con lo storage per l’archiviazione, da 64 GB, ma incrementabile di altri 256 GB grazie all’apposito slot nel carrellino che alloggia anche le due SIM per il 4G

Elemento clou del device Realme 7i è la batteria, durevole per più di 2 giorni (43 ore di telefonate, video playing per 18 film, music playing per 1.200 canzoni), grazie ai suoi 6.000 mAh, caricabili velocemente (in mezzora del 29%) a 18W via Type-C (OTG) e bastevoli per ricaricare anche altri device (reverse charging): il costruttore cinese, onde migliorare l’autonomia ha previsto due modalità di risparmio energetico, tra cui una soft, che dona qualche ora extra, riducendo la luminosità e il tempo d’attività dello schermo, dopo aver anche disattivato la sincronizzazione automatica, mentre quella hard, nota come “Super Power Saving“, conserva attive solo le chiamate e i messaggi, oltre a sei app scelte dall’utente, lasciando all’AI il compito d’ottimizzare al meglio il consumo d’energia. 

Animato da Android 10, il Realme 7i dispone dell’interfaccia proprietaria Realme UI contraddistinta da colori saturi e icone, spesso ispirate agli oggetti d’uso comune, variabili nelle dimensioni e nelle forme, sovrapponibili a sfondi live o a 11 inediti wallpaper in cui regnano gli elementi naturali. L’ispirazione zen dell’interfaccia è appurabile anche nella feature Focus, che mette a disposizione 4 musiche ad hoc concepite per rilassare l’utente staccandolo dal consueto tran-tran di messaggi, notifiche e chiamate, mentre la condivisione di brani o video potrà effettuarsi mediante la funzione “Dual Mode Music Share” che permetterà all’utente A di ascoltare in modalità cablata ed a quello B di far lo stesso via accessorio wireless.

Non solo relax e condivisione: la Reame UI, ben supportata dai sensori biometrici di bordo, tutela anche la privacy, come appurato dalla funzione di “Sicurezza dei dati personali” che, nel ravvisare davanti a device la presenza di un utente terzo”, nelle app che contengono informazioni personali mostra schermate bianche, sì da inibire all’accesso verso la lista contatti, la cronologia delle chiamate, e i messaggi dell’utente proprietario.

Secondo quanto comunicato, Realme 7i sarà in vendita, per 24 ore dal lancio, quindi il 15 ed il 16 Dicembre, al prezzo scontato (di 20 euro) di 149.90 euro, tramite l’e-store ufficale del brand, rivolgendosi al quale i primi 100 acquirenti saranno premiati a scelta con gli auricolari Realme Buds Q neri, o con la Realme band (nera o verde). 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Innegabilmente, i punti a favore de Realme 7i non mancano: batteria notevole, che non impatta troppo sul peso, look suggestivo, display adatto al gaming (anche se la risoluzione HD+ è poca roba): le fotocamere dispongono di un buon assortimento di ottimizzazioni, anche se, onestamente, son rimasto stupito dalle tali e tante feature portate in dote dall'interfaccia proprietaria che, davvero, porta un valore aggiunto all'esperienza utente.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!