Iscriviti

Realme 3 Pro e Realme C2: eleganti, accessibili, con grande autonomia, e doppia fotocamera posteriore

Niente tregua pasquale per lo spin-off Realme che, proseguendo la colonizzazione commerciale del mercato indiano, ha annunciato due nuovi smartphone con tecnologia Oppo, rappresentati dal medio-gamma Realme 3 Pro, e dal low cost Realme C2.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 23 aprile 2019, alle ore 00:22

Mi piace
7
0
Realme 3 Pro e Realme C2: eleganti, accessibili, con grande autonomia, e doppia fotocamera posteriore

Non si può certo dire che BBK Electronics dia tregua agli appassionati dell’hi-tech, visto che Realme, lo spin-off di Oppo focalizzato sul mercato indiano, ha appena annunciato nell’immenso paese asiatico ben due nuovi smartphone, tra cui il Realme 3 Pro (disponibile dalla prossima settimana), séguito di un modello del Marzo scorso, ed il Realme C2 (commercializzato dal 15 Maggio), erede di un device ufficializzato a Gennaio di quest’anno.

Realme 3 Pro (156.8 x 74.2 x 8.3  mm per 127 grammi, nelle colorazioni Carbon Gray, Lightning Purple, e Nitro Blue) vince il confronto all’interno della nuova coppia di smartphone, essendo un device di fascia media, come dimostrato dal set logico, impostato sull’octa-core Snapdragon 710 che, con la GPU Adreno 616, si avvale, secondo la configurazione di RAM+storage (espandibile a 256 GB) scelta, di 4+64 GB (circa 179 euro, ovvero 13.999 rupie) o 6+128 GB (pressappoco 217 euro, o 16.999 rupie), risultando idoneo per il gioco grazie alle ottimizzazioni “Hyper Boost 2.0”.

La presenza di un design con notch a goccia conferisce quel Plus alla risoluzione FullHD del display da 6.3 pollici (19.5:9, 409 PPI), posto dietro un vetro Gorilla Glass 5: passando alle fotocamere, ne troviamo a bordo ben 3. Quella anteriore, per i selfie, si spinge sino a 25 megapixel (f/2.0), ed ottiene ottimi scatti anche con poca luce accorpando i pixel mentre, sul retro in vetro, con effetto “Speedway Design” (S ondulate che rievocano il circuito di Le-Mans), un semaforo verticale ospita sia il Flash LED che due obiettivi, da 16 (Sony IMX519, a f/1.7) e 5 (f/2.4) megapixel, capaci usare la feature Dual Pixel per l’autofocus, e il riconoscimento delle scene.

In termini di scatti, è possibile realizzare foto notturne a lunga esposizione, grazie alla modalità Super Nightscape, od ottenere immagini con 64 megapixel complessivi in alternativa a realizzazioni con un alto range dinamico (Chroma Boost). Se sono i video a interessare, ci si potrà spingere sino al 4K, mettendo in campo sia la stabilizzazione elettronica, che slow motion a 960fps.

Affidata la sicurezza allo scanner biometrico posteriore, il Realme 3 Pro vanta una lista di connettività di tutto rispetto, stante la presenza, oltre al Dual SIM puro ed al localizzatore GPS, del Bluetooth 5.0, del Wi-Fi ac dual band, e del 4G con chiamate VoLTE. La capiente batteria, con i suoi 4.045 mAh, si carica rapidamente (VOOC 3.0, a 20W, con il 50% recuperato in mezzora), sebbene tramite una normale porta microUSB. Lato software, Android Pie 9.0 può beneficiare della nuova interfaccia Color OS 6.0.  

Varato nei suggestivi riflessi poligonali delle colorazioni Diamond Blue e Diamond Black applicate alla scocca plastica, il low cost Realme C2 (154.3 x 73.7 x 8.5 mm, per 166 grammi) condivide col medio-gamma precedente il frontale, con un notch a goccia che qui ospita una selfiecamera da 5 megapixel: il retro, invece, privo dello scanner biometrico, orienta in posizione orizzontale il semaforo per la doppia fotocamera, da 13+2 megapixel. Il display, sempre molto generoso con la diagonale da 6.1 pollici, scende alla risoluzione HD+ e si fregia della protezione Gorilla Glass 3.

Il combo logico del Realme C2, formato dall’octa-core MediaTek Helio P22 e dalla GPU IMG PowerVR GE8320, figurano sia nell’allestimento base (con storage sempre espandibile a 256 GB), con 2+16 GB (77 euro, o 5.999 rupie), che in quello “pompato”, con 3+32 GB (102 euro, o 7.999 rupie). Le connettività di bordo, tra cui Dual SIM, Wi-Fi n, 4G VoLTE, Bluetooth 4.2, jack da 3.5 mm, GPS (Glonass), fanno un passo indietro rispetto al 3 Pro ma, in compenso, la batteria resta ragguardevole, con 4.000 mAh, coadiuvati nel garantire autonomia dalla personalizzazione Color OS 6.0 di Android Pie. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il Realme C2, forse, è un po' troppo basico ma, considerando il prezzo, credo sia uno dei miglior low cost sulla piazza, bello da vedere, con ottima autonomia, 4G (non scontato), e display resistente. Peccato per il mancato scanner biometrico. Il medio-gamma Realme 3 Pro, invece, impressiona per la grande cura al settore fotografico, con attenzioni rivolte agli scatti notturni, agli effetti creativi, ed ai video: decisamente, per chi è a caccia di un cameraphone accessibile, è consigliatissimo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!