Iscriviti

Oppo F17 Pro e Oppo F17: ufficiali nuovi cameraphone medio-gamma di BBK

Lo scoppiettante evento mandato in streaming da Oppo ha permesso di apprezzarne, con commercializzazione destinata a partire dall'India, i nuovi smartphone di fascia media Oppo F17 Pro ed Oppo F17, privi di 5G, ma provvisti di diversi assi nella manica.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 2 settembre 2020, alle ore 19:05

Mi piace
9
0
Oppo F17 Pro e Oppo F17: ufficiali nuovi cameraphone medio-gamma di BBK

Nell’altro importante evento giornaliero, oltre al Samsung Life Unstoppable, BBK Electronics, come da programma ha presentato, in India, dopo un’esibizione delle star locali Raftaar e Hardy Sandhu. i nuovi eleganti medio-gamma Oppo F17 Pro (in pre-ordine, con vendita dal 7 Settembre a 22.990 rupie, o 265 euro) ed F17, in coppia con i già noti auricolari senza fili Oppo Enco W51 TWS.

Oppo F17 Pro stupisce non solo per la sua esilità (160.14 x 7.77 x 7.48 mm, per 164 grammi), ma anche per la scelta di configurare i bordi con una curvatura a 220° che crea un senso di continuità tra frontale e posteriore, e migliora il comfort della tenuta in mano, anche a fronte di un imponente display da 6.43 pollici, esteso sul 90.7% della superficie. Quest’ultimo, sotto il quale si cela un rapido (0.3 secondi) scanner per le impronte digitali di 3a generazione (In-Display Fingerprint 3.0), protetto da un vetro Gorilla Glass 3+, è un Super AMOLED FullHD+ in 20:9, capace del 90% sulla scala colore NTSC, decisamente luminoso (800 nits massimi, 430 di media), certificato per visualizzare in HD sia YouTube che Prime Video, con 60 Hz di refresh rate e 180 Hz di frequenza di campionamento

Nella “pillola” (da 3.7 mm di diametro) in alto a sinistra, è presente la doppia selfiecamera, da 16 (Sony IMX471, f/2.4, 1 micron, selfie sempre luminosi tramite la sovrapposizione di vari scatti, ritratti sempre nitidi grazie all’AI Super Clear Portrait) + 2 (profondità, GalaxyCore GC02M1B, f/2.4, 1.75 micron) megapixel. Il retro, disponibile nelle colorazioni Matte Black, Metallic White, Magic Blue, irradia diversi riflessi dal bumper, in alto a sinistra, della quadrupla fotocamera che, posta innanzi al relativo Flash LED, è formata da un sensore da 48 (principale, Samsung GM1ST, f/1.7, pixel da 0.8 micron, ritratti anche notturni, con bagliori sfumati attorno al soggetto, o con sfondo b/n e colori limitati al protagonista via AI, abbellimenti, video 4K@30fps, video Bokeh, slow motion, stabilizzazione Ultra Steady), che precede uno da 8 (grandangolare, Hynix Hi846, f/2.2, 1.12 micron), e due sensori da 2 (monocromatici, GalaxyCore GC02M1B, f/2.2, 1.75 micron) megapixel.

L’octacore (2.2 GHz) Helio P95 di Mediatek, e la GPU PowerVR GM 9446 di IMG fruiscono di 8 GB di RAM (LPDDR4X) e di 128 GB di storage (UFS 2.1), terreno fertile per Android 10 personalizzato sotto l’interfaccia proprietaria ColorOS 7.2 (apportatrice di uno speciale algoritmo che riduce del 54% la frammentazione della memoria, e del 22% i lag, oltre che delle Air Gesture, riconosciute a 20 a 50 cm di distanza dal device).

Le connettività dichiarate per l’Oppo F17 Pro prevedono il Dual SIM, il 4G, il GPS (BeiDou, Glonass, Galileo, QZSS), il jack da 3.5 mm, il Wi-Fi  ac dual band ed il Bluetooth 5.1, con la microUSB Type-C che carica rapidamente a 30W (VOOC Flash Charge 4.0) la batteria da 4.000 mAh che, ipso facto, recupera 4 ore di conversazioni telefoniche (o 1.7 ore di YouTube) dopo 5 minuti di rabbocco, e si ricarica del tutto (da scarica) in 53 minuti, con l’AI Night Charging che completa la carica in vista dell’orario stimato di risveglio dell’utente, assicurando alla fine un’autonomia giornaliera di 10 ore (superabili nel caso si attivi il Super Power Saving Mode).

Passando al fratello minore Oppo F17, quest’ultimo adotta lo stesso pannello Super AMOLED FullHD da 6.4 pollici appena visto, ma con un waterdrop notch a custodire la selfiecamera mono, da 16 megapixel. Il retro, nelle palette Navy Blue, Dynamic Orange e Classic Silver con effetto pelle, conserva sempre il bumper per la quadcamera, che mutua l’ultragrandangolo da 8 e i due sensori monocromatici da 2 megapixel dal F17 Pro, ma sostituisce il sensore principale con un modulo da 16 (1 / 3,06 “, f/2.2) megapixel.

Confermato nella batteria, da 4.000 mAh a carica rapida (30W), l’Oppo F17 è motorizzato dal processore Snapdragon 662 (con AI Engine di 3a gen per riconoscimento vocale/facciale e foto notturne migliorate) e dalla GPU Adreno 610: le combinazioni mnemoniche partono da 4+64 ed arrivano anche a 8+128 GB, passando per quelle intermedie da 4+128 e 6+128 GB. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Nel complesso, Oppo F17 Pro risulta essere un ottimo medio-gamma, con una batteria sia capiente che rapidamente caricabile, bello a vedersi, molto abile nelle foto, con l'intelligenza artificiale profusa sia nell'imaging che nelle ottimizzazioni della ColorOS e nell'autonomia. Molte di queste considerazioni valgono anche per l'Oppo F17, che sconta qualche compromesso, con alcuni downgrade tecnici.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!