Iscriviti

Oppo A15s: presentato il nuovo low cost con quadcamera posteriore

BBK Electronics punta forte sulla fascia bassa del mercato telefonico quale grimaldello per far leva sulle vendite di smartphone durante le festività, come confermato anche col varo de nuovo Oppo A15s, appena ufficializzato in India.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 16 dicembre 2020, alle ore 13:44

Mi piace
5
0
Oppo A15s: presentato il nuovo low cost con quadcamera posteriore

Il pregio dell’avere tanti brand sotto la propria ala protettiva, come ne caso di BBK Electronics, è che spesso si possono sfruttare tecnologie comuni, ed economie produttive di scala, riuscendo a popolare con facilità i listini dei vari marchi. Si spiega il tal modo il fatto che, a poche ore dal varo dell’Y30 Standard Edition in quota Vivo, Oppo abbia proposto – col medesimo processore – anche l’Oppo A15s, nella fattispecie gestito dalla personalizzazione ColorOS 7.2 a base Android 10, rinomata per gesture (es. quella per lo screenshot) e dark mode di sistema. 

Oppo A15s, versione upgraded dello smartphone accessibile Oppo A15 dello scorso Ottobre (ma già venduto in Italia, su Amazon, a 139 euro), ha (con disponibilità dal 21 Dicembre, presso Amazon India e venditori locali al dettaglio) un telaio in plastica curvo, piacevolmente 3D, allestito in 3 differenti colorazioni, con l’utente che potrà scegliere – di conseguenza, a seconda dei propri gusti personali – tra Dynamic Black, Rainbow Silver, e Fancy White.

Un delicato (e certamente più facile da implementare, rispetto a un foro) notch a V forma un piccolo promontorio in alto, nel display LCD HD+ da 6.52 pollici esteso sull’89% dello screen-to-body, alloggiandovi la selfiecamera da 5 megapixel (abbellimenti AI, grandangolo, f/2.0). 

Pur economico, in quanto proposto a 11.490 rupie, pressappoco 130 euro, l’Oppo A15s non si fa mancare un affidabile scanner biometrico fisico, circolare, posto sul retro a presidio della sicurezza di dati e transazioni. Un quasi ottagono è la forma scelta per il bumper laterale, nel quale il costruttore ha situato i sensori fotografici della tripla postcamera, rispettivamente da 13 (principale, f/2.0, messa a fuoco fasica, pixel grandi 1.12 micron, video a 1080p@30fps), 2 (macro, f/2.4), 2 (profondità, f/2.4) megapixel, attrezzata per il time-lapse, le foto notturne, e il rallenty. 

Il processore MT6765, ovvero sia l’octacore (2.3 GHz) Mediatek Helio P35, realizzato a 12 nanometri e unito alla GPU IMG PowerVR GE8320, assicura una sufficiente scorrevolezza all’esecuzione delle mansioni di routine, grazie a 4 GB di RAM, mentre i dati vengono stoccati sui 64 GB espandibili dello storage (eMMC 5.1). Bluetooth 5.0 LE (aptX, A2DP), Wi-Fi n (direct, hotspot), GPS (A-GPS, Beidou, Glonass), jack da 3.5 mm, e microUSB 2.0 sono le porte in dotazione all’Oppo A15s che, quanto ad autonomia, si affida alla batteria, da 4.230 mAh, caricabile a 10W, che evidentemente non impatta di tanto sullo spessore, fermo ad appena 7.9 mm

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Con qualche settimana di attesa, giusto il tempo deprezzarsi un po' e di arrivare su Amazon come il predecessore, e l'Oppo A15s, con un po' di fortuna, potrà essere incluso nella letterina per la Befana. Se così non fosse, il device rischierebbe di essere schiacciato da una concorrenza sempre più prolifica, specie nella fascia bassa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!