Iscriviti

Motorola P50: arriva la versione cinese dell’ammirato Motorola One Vision con display forato

Dopo la mancata comparsa allo scorso MWC 2019 di Shanghai, Lenovo ha anticipato la prossima presentazione del nuovo smartphone Motorola P50, con doppia fotocamera posteriore ma, soprattutto, display forato a sinistra per contenere la selfiecamera.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 3 luglio 2019, alle ore 17:46

Mi piace
5
0
Motorola P50: arriva la versione cinese dell’ammirato Motorola One Vision con display forato

Allo scorso MWC 2019 di Shanghai, organizzato tra il 25 ed il 28 Giugno scorso nelle splendida città costiera cinese, uno degli smartphone più attesi era stato il Motorola P50 del quale, però, non si ebbe alcuna traccia. Per farsi perdonare, dunque, il vicepresidente del gruppo cinese, Chang Cheng, ha anticipato, su Cina Weibo (l’equivalente locale di Twitter) la prossima uscita, con annuncio il 15 Luglio, del modello in questione che altri non è se non la versione “Chinese Only” del Motorola One Vision che, presentato a Maggio in Brasile, è appena arrivato anche in Europa. 

Anche il Motorola P50 ha un display forato in alto a sinistra, presisamente formato da un LCD IPS da 6.34 pollici con risoluzione FullHD+, aspetto panoramico 21:9 per i contenuti multimediali in orizzontale (beneficiati dalla scala cromatica DCI-P3 e dall’audio Dolby surround). La selfiecamera inserita con modalità in-display arriva a 25 megapixel (f/2.0), e supporta sia l’HDR che lo smart recognition per l’autenticazione (via NPU hardware ed AI software).

Il retro della scocca (160.1 x 71.2 x 8.7 mm, per 180 grammi), disponibile nelle colorazioni Sapphire Blue e Bronze Iridscent, ha una lavorazione 3D, con curvatura su tutti e 4 i lati, oltre a un logo M di Motorola stampigliato nello scanner circolare per le impronte digitali, posto al centro.

Gli amanti della fotografia apprezzeranno senz’altro la duplice fotocamera, da 48 (f/1.75, pixel grandi 1.36 micron, stabilizzazione ottica per i video, realizzabili anche in 4K) + 5 (profondità) megapixel, capace di riconoscere le scene, e di sfruttare l’intelligenza artificiale anche per la modalità di scatto notturno (nel cui ambito è possibile impiegare il Flash Dual LED). 

Spinto dal processore a otto core (2.2 GHz) Exynos 9609 di matrice samsunghiana, il Motorola P50 sfrutta la scheda grafica Mali G72 MP3, ed un connubio mnemonico che prevede 4 GB di RAM e 128 GB di storage (espandibile se si rinuncia alla seconda SIM). Le connettività fanno segnare la presenza del Dual SIM ibrido con 4G VoLTE su ambedue le schedine telefoniche, il GPS, l’NFC, il Wi-Fi ac ed il Bluetooth 5.0: non manca nemmeno la Type-C con cui caricare (a 15W) la batteria, da 3.500 mAh.

Quello che, invece, viene meno, quanto meno rispetto al modello originario, è il supporto del programma Android One al sistema operativo, pur sempre Android Pie 9.0, ma celato dietro l’interfaccia proprietaria ZUI (prima in auge sugli ormai accantonati Lenovo Zuk).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Curioso come procedano le aziende: a volte iniziano a presentare i prodotti nella loro nazione d'appartenenza e, se va bene, ne realizzano una variante globale, spesso castrata a livello hardware, da proporre all'estero: in questo caso, si è fatto quasi (l'hardware non è stato penalizzato) la stessa cosa, ma in direzione inversa. In ogni caso, che lo si chiami Motorola One Vision o P50, è sempre un gran bel telefono, e dimostra come Moto, ormai, sia tornata piuttosto bene sul mercato (seppur passando sotto l'egida della licenza cinese).

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!