Iscriviti

iPhone SE 2020 ufficiale: ecco il nuovo melafonino low cost di Apple

I rumors delle scorse giornate si sono rivelati esatti e quello che, da almeno un paio di anni, era il melafonino più atteso, il compatto iPhone SE 2020, è stato concretizzato, mettendo a tacere alcune voci che parlavano di una sua cancellazione o rinvio.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 15 aprile 2020, alle ore 18:44

Mi piace
iPhone SE 2020 ufficiale: ecco il nuovo melafonino low cost di Apple

Sono passati ormai 4 anni da quando, era il 2016, Apple presentò il primo iPhone compatto, l’iPhone SE, con un display da 4 pollici e un look che rievocava l’iPhone 5/5S: oggi, con un leggero ritardo rispetto alla tabella di marcia, facendo seguito a una nutrita sequenza di indiscrezioni (tracce nel codice di iOS 13.4.5, pagina dedicata sul rivenditore JD.com, fughe di notizie dalla catena produttiva), ha ricevuto il battesimo dell’ufficialità il suo successore, in veste di iPhone SE 2020.

L’iPhone SE 2020 (138.4 x 67.3 x 7.3mm, per 148 grammi) ha uno chassis in vetro e alluminio aerospaziale ispirato agli iPhone 7 ed 8, con alcuni prestiti dai modelli 6/6s: il display è un pannello LCD IPS da 4.7 pollici, con risoluzione da 1334×750 pixel estesa a 16:9 di rapporto panoramico, ben definito quanto a densità di pixel (326 PPI), godibile in qualsiasi condizione di luce ambientale (True Tone), ben contrastato (1400:1) e luminoso (625 nits), con supporto al Dolby Vision e HDR 10. Nella spessa cornice superiore (nera) alberga una selfiecamera da 7 megapixel (f/2.2) mentre, in quella inferiore (sempre nera), è presente, nel tasto fisico Home protetto da un cristallo di zaffiro, il TouchID che si occupa di mettere in sicurezza le transazioni e di sbloccare il device tramite l’acquisizione delle impronte digitali. 

Sulla coverback, a precedere il Flash LED sulla spallina di sinistra, opera una fotocamera principale mono, da 12 megapixel (f/1.8, zoom digitale 5x, video sino al 4K@60fps, modalità Ritratto con regolazione della sfocatura applicata allo sfondo): l’audio, invece, è affidato a uno speaker mono.

Dall’iPhone 11 Series arriva in dote, all’interno dello chassis IP67 (immune alle immersioni in acqua a 1 metro di profondità per mezzora), il processore A13 Bionic che, assieme alla non precisata RAM, forse da 3 GB, ed al Neural Engine da 8 core di 3a generazione, beneficia di uno storage previsto nelle pezzature da 64, 128 e 256 GB.

Corredato delle classiche connettività, Dual SIM (via eSIM e nanoSIM), 4G/LTE Gigabit, Wi-Fi 6, Bluetooth 5.0, iPhone SE 2020 dispone del localizzatore GPS (A-GPS, Glonass, BeiDou), del modulo iBeacon e di quello NFC per i pagamenti con Apple Pay. In termini di autonomia, la batteria, caricabile rapidamente (del 50% in 30 minuti) via Lightning Type-C, assicura un’operatività che, in linea con quanto appurato nell’iPhone 8, è pari a 40 ore di playing audio, che scendono a 13 nel caso si riproduca un video in locale, o ad 8 ore nel caso si opti per uno streaming video. Il sistema operativo, infine, è iOS 13

In attesa della disponibilità effettiva, dal 24 Aprile, sarà possibile acquistare l’iPhone SE 2020, nelle nuance White, Black e Product Red, in pre-ordine dal 17 Aprile (ore 14), a 499 euro per il modello con storage da 64 GB, a 549 euro per il modello da 128 GB, e a 699 euro per quello da 256 GB. 

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!