Iscriviti

Huawei P Smart 2020: ridisegnato, con memorie raddoppiate, Type-C e Google Services

In attesa di risolvere i problemi con l'amministrazione USA, Huawei continua a presidiare l'Europa con smartphone che, come l'attuale Huawei P Smart 2020, ricorrono a piccoli aggiornamenti di vecchi modelli in modo da poter sfoggiare ancora i Google Services.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 8 maggio 2020, alle ore 13:50

Mi piace
8
0
Huawei P Smart 2020: ridisegnato, con memorie raddoppiate, Type-C e Google Services

Portati in Europa i portatili MateBook X Pro e MateBook 13 AMD, Huawei si è affacciata in Europa, precisamente tramite il suo store teutonico, anche con uno smartphone di fascia medio-bassa, lo Huawei P Smart in edizione 2020 che, con furbi escamotage, ovverosia mantenendo intonse alcune specifiche chiave del predecessore, conserva il supporto ai servizi Google.

Frontalmente, non vi è alcuna novità, estetica e sostanziale: lo Huawei P Smart 2020 (155.2 x 73.4 x 8 mm, per 160 grammi) ha ancora un display LCD FullHD+ da 6.21 pollici, sormontato da un notch a goccia per alloggiarvi la selfiecamera, da 8 megapixel (f/2.0). Affidata la sicurezza del device a un comune scanner circolare per le impronte digitali, sul retro in plastica, i sensori per la dual camera, da 13 (f/2.0, HDR, panorama, video a 1080p@30/60fps) e 2 (profondità) megapixel vengono inglobati a sinistra in un bumper rettangolare che, comprensivo del Flash LED e in stile P40, è più in linea con gli attuali stilemi di casa Huawei. 

Al timone di comando, nella cabina di regia dello Huawei P Smart 2020, opera l’octacore (2.2 GHz) Kirin 710F che, accoppiato alla GPU Mali G51 MP4, sfrutta 4 GB di RAM e 128 GB di storage (UFS 2.1) espandibili (+ 512 GB) via microSD: lo spazio appare più che sufficiente per ospitare file e app, concesse da Android Pie 9.0, sotto l’interfaccia EMUI 9.1, con tanto di Google Mobile Services al seguito.

La batteria, confermata nei suoi 3.400 mAh, però può essere caricata (a 10W) da una microUSB Type-C, che raccoglie l’eredità della vetusta microUSB 2.0 tradizionale, all’interno di un parco connettività che comprende anche il Dual SIM ibrido con 4G, il Bluetooth 4.2 LE (A2DP), il Wi-Fi ac a doppia banda (direct, hotspot), il GPS (A-GPS, Glonass, BeiDou), un modulo NFC per i pagamenti contactless, e un jackino da 3.5 mm (con Radio FM) per gli amanti delle cuffie cablate. 

In attesa di dettagli sull’eventuale sbarco nel Bel Paese, lo Huawei P Smart 2020 è acquistabile in Germania, ov’è prezzato ufficialmente secondo un listino di 199 euro, nelle colorazioni Midnight Black, Green, e Aurora Blue

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Tecnicamente, posso capire l'esser giunti a dei compromessi, come non cambiare il processore, le fotocamere e l'ammontare della batteria, per far figurare questo device come un aggiornamento, sfruttando la vecchia licenza di Google. Però, 199 euro paiono un po' altini per quant'offerto: in compenso, le variazioni estetiche, il raddoppio delle memorie, e la Type-C sono dei gustosi miglioramenti.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

12 maggio 2020 - 16:29:08

Previsto per l'Italia, a 199.90 euro, nelle nuance Aurora Blue, Midnight Black ed Emerald Green.

0
Rispondi