Iscriviti

Gigaset GS5: ufficiale l’entry level con batteria removibile e processore Helio G85

La fucina creativa degli stabilimenti tedeschi di Bocholt,, nelle scorse ore, ha ufficializzato l'arrivo sul mercato di un nuovo smartphone base-gamma fabbricato in Germania, esplicatosi nel nuovo Gigaset GS5, in procinto di ricevere Android 12.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 1 novembre 2021, alle ore 01:54

Mi piace
1
0
Gigaset GS5: ufficiale l’entry level con batteria removibile e processore Helio G85

Ex divisione di Siemens, la teutonica Gigaset Communications da tempo non produce più solo cordless, ma si è specializzata anche in battery phone e telefoni rugged (es. il Gigaset GX290 Plus), in genere quasi sempre accomunati dall’appartenere alla fascia entry level del mercato: nelle scorse ore, lo stabilimento di Bocholt ha sfornato un altro smartphone economico, rappresentato dal Gigaset GS5 (299 euro).

Il nuovo cheap phone Gigaset GS5 (157.5 x 75 x 10.4 mm, per 210 grammi, nei colori grigio titanio scuro (Dark Titanium Grey) e viola chiaro (Light Purple) ha un frontale con un mento abbastanza evidente e, in alto, un notch a goccia per la selfiecamera, da 16 megapixel (video a 720p). In conseguenza delle cornici, sotto un vetro leggermente curvo ai lati (2.5D), al display, un pannello LCD IPS FullHD+ (1080 x 2340 pixel, 409 PPI) da 6.3 pollici con aspect ratio a 19:9, spetta uno screen-to-body solo dell’82.5%. 

Sul retro, i sensori della dual camera, in formazione a L rovesciata col Flash LED, sono a filo con la scocca, rispettivamente formati da un modulo principale da 48 (f/2.0, HDR, video a 1080p) e da uno ultragrandangolare da 8 megapixel. Lato audio, è annoverata la presenza di un mini jack da 3.5 mm per cuffie ed auricolari cablati. 

Dal multimedia al segmento elaborativo, è la volta dell’octacore (2.0 GHz) a 12 nanometri Mediatek Helio G85 che, affiancato dalla GPU Mali G52 MC2, sfrutta 4 GB per la RAM e 128 GB per lo storage: essendo presente uno slot con un carrellino a 3 posti, è possibile guadagnare altro spazio d’archiviazione con la microSD, senza togliere la facoltà di avvalersi di due SIM per il 4G, di cui una magari per il lavoro e una per i contatti personali (o due per lo stesso ambito ma con operatori diversi).

Sempre in tema di connettività, il Gigaset GS5 ha il modulo NFC per i pagamenti contactless, il Bluetooth 5.0, il Wi-Fi n dual band (direct), il GPS (A-GPS, Glonass) e una microUSB Type-C con OTG, magari per connettervi una pennetta sui cui trasferire i dati o a cui collegare una tastierina. La medesima porticina carica anche, a 18W, la batteria removibile che, con i suoi 4.500 mAh, promette 550 ore standby tradotti in più concrete 10 ore di riproduzione video, 80 di playing video, o 1200 minuti di conversazione. Il sistema operativo, infine, è Android 11, col costruttore che, però, assicura il prossimo aggiornamento ad Android 12

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Una delle peculiarità degli smartphone Gigaset, oltre alla consueta buona autonomia, è quella, non sempre troppo sbandierata, dell'implementare delle ottime componenti quanto a connettività, frutto sia della sua storia personale, che di quella della ex casa madre Siemens. Ciò, assieme alla qualità costruttiva tedesca, ed al fatto che monti una batteria removibile (il che dovrebbe prolungarne la vita), spiega un prezzo che sembra un tantino fuori scala per la fascia d'apparenza del device.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!