Iscriviti

Da Huawei il trittico di device entry level Y6P, Y5P e MatePad T8

Senza troppi clamori, il colosso cinese Huawei ha fatto esordire, in colpo solo, tre nuovi dispositivi mobili (due smartphone, gli Y6P e Y5P, ed un tablet, il MatePad T8) di fascia entry level, supportati dai Mobile Services proprietari.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 6 maggio 2020, alle ore 00:41

Mi piace
Da Huawei il trittico di device entry level Y6P, Y5P e MatePad T8

Il susseguirsi di indiscrezioni lasciava presagire il prossimo esordio, da parte di Huawei, di un trittico di device mobili entry level, cosa che puntualmente è avvenuta, attraverso la commercializzazione – a partire dal mercato romeno – degli smartphone Huawei Y6P ed Y5P, e del tablet MatePad T8.

Huawei Y6P (viola, verde, nero, a 799 leu romeni o 165 euro) è un classico smartphone con notch a goccia d’acqua: tale conformazione ospita una selfiecamera, da 8 megapixel (f/2.0), posta simmetricamente al centro, tra le notifiche delle app e quelle delle connettività e della batteria. Poco sotto, il display da quest’ultima costeggiato è un pannello LCD IPS da 6.3 pollici, risoluto in HD+ (278 PPI) secondo un aspetto panoramico a 20:9.

La coverback dello Huawei Y6P mette al centro un oblò per la scansione delle impronte digitali mentre a sinistra, poco sopra il Flash LED, è presente una triplice fotocamera, con – incolonnati – i sensori da 13 (principale, f/1.8, video a 1080p@30fps), 5 (ultragrandangolo, f/2.2), e 2 (profondità, f/2.4) megapixel.

Uno storage (eMMC 5.1) espandibile pari a 64 GB fa coppia con la RAM da 3 GB, nel supportare il processore octacore (2.0 GHz) MediaTek Helio P22 e della GPU PowerVR GE8320 che, nello specifico, traggono energia per almeno due giorni di operatività normale dalla corposa batteria, da 5.000 mAh, caricabile mediante una microUSB 2.0 (non Type-C). Lato connettività, il Dual nanoSIM con 4G è implementato assieme al Wi-Fi n (hotspot, direct), al Bluetooth 5.0 (A2DP), al GPS (A-GPS, BeiDou, Glonass), ed al jack da 3.5 mm per le cuffie. Privo dei Google Services, ovviati dai proprietari Huawei Mobile Services, lo Huawei Y6P è animato da Android 10 sotto interfaccia autoprodotta EMUI 10.1. 

Decisamente più in basso nella scala gerarchica è lo Huawei Y5P (menta, verde, blu, a 599 leu romeni o 125 euro circa) che, quanto a design, torna al passato con due cornici orizzontali piuttosto spesse, atte a contornare il display LCD TFT da 5.45 pollici, con risoluzione HD (295 PPI) estesa secondo il rapporto a 18:9. Le fotocamere complessive del device sono due: la selfiecamera, nel frontalino, arriva a 5 megapixel (f/2.2) mentre, sul retro, scevro dello scanner biometrico, mancante, un bumper squadrato propone a sinistra un Flash LED assieme a un sensore da 8 megapixel (f/2.0, autofocus, modalità panorama, video a 1080p@30fps). 

Ad animare lo Huawei Y5P è presente ancora il MediaTek Helio P22 che, però, può contare solo su 2 GB di RAM e 32 GB, espandibili, di storage, comunque sufficienti per la versione standard di Android 10 (priva dei GMS) rivestita dall’interfaccia EMUI 10.1. Le connettività non cambiano, ma la batteria, caricabile a 10W via microUSB 2.0, scende a 3.020 mAh

Piuttosto in linea con l’hardware appena visto risulta essere anche il tablet Huawei MatePad T8 (blu, a 500 leu romeni o 100 euro), seguito low cost del top gamma MatePad Pro in versione 5G (quindi con SoC Kirin 990 coadiuvato da 8 GB di RAM e 512 GB massimi di storage) e del middle range MatePad 10.4. La cornice alta del display, un pannello LCD da 8 pollici risoluto in WXGA (1280 x 800 pixel) secondo un aspect ratio a 16:10, ospita una selfiecamera dimensionata non oltre i 2 megapixel: sul retro, lo spallino di sinistra va poco più in là, con appena 5 megapixel (e senza Flash LED). 

Il processore octacore MediaTek MTK8768 e la GPU IMG PowerVR GX6250 potrebbero incontrare qualche collo di bottiglia prestazionale nell’essere affiancati da 2 soli GB di RAM: 16 e 32 GB, invece, sono le pezzature per lo storage (espandibile). Sempre castrato nel software dalla mancanza dei Google Mobile Services, il tablet Android 10 based di Huawei può, però, sfoggiare una batteria da ben 5.100 mAh

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!