Iscriviti

Bold N1: ufficiale il nuovo medio-gamma premium a stelle e strisce

Dopo un breve periodo di assenza dai bollettini hi-tech, Blu torna a farsi viva con una gamma di smartphone premium, al cui esordio campeggia il Bold N1, dotato di ricarica wireless, doppia fotocamera posteriore, selfiecamera pop-up, e scanner in-display.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 13 settembre 2019, alle ore 19:35

Mi piace
7
0
Bold N1: ufficiale il nuovo medio-gamma premium a stelle e strisce

Il brand telefonico Blu, noto per smartphone accessibili diffusi sul territorio statunitense, ha annunciato il varo di una nuova gamma, di livello premium, intitolata “Bold”, destinata a popolarsi di almeno un paio di modelli l’anno, tutti seguiti per un biennio quanto ad aggiornamenti di sicurezza, e con un major update funzionale garantito.

Il primo modello della nuova serie è il Bold N1 con un telaio (158.7 x 74.1 x 8.6 mm, per 180 grammi) che support anche la ricarica wireless, grazie al retro in vetro. Esteticamente, il frontale – protetto da un vetro Gorilla Glass 5 – dedica il 92% dello screen-to-body al display da 6.4 pollici con risoluzione FullHD+, grazie alla scelta di una selfiecamera (da 13 megapixel, f/2.0) con sistema pop-up à la OnePlus 7. Mediante l’adozione di un pannello AMOLED, Bold N1 integra nel display stesso uno scanner per le impronte digitali, senza dover gravare dello stesso il mento inferiore, o la back cover, più pulita, interamente dedicata alla postcamera duale.

Quest’ultima, formata verticalmente a sinistra dall’accoppiata di un sensore standard, da 13 (Sony IMX499, f/1.8, messa a fuoco con rilevamento fasico, Super zoom digitale da 30x per foto upscalate a 96 megapixel), e da uno per la profondità, da 5 megapixel (f/2.2), è bene attenzionata dall’intelligenza artificiale sia nel riconoscimento di oggetti ed ambienti, che (fondendo 3 istantanee in 1) nella resa degli scatti notturni. I video vengono realizzati a 1080p@30fps mentre, ricorrendo al jack da 3.5 mm (con Radio FM), si beneficia anche delle classiche cuffie cablate.

L’accoppiata tra il processore octacore (2.0 GHz) MediaTek Helio P70 e la GPU Mali-G72 MP3 ricorre nel Bold N1 a 4 GB di RAM per il multi-tasking, e a 128 GB (espandibili dello stesso ammontare) di storage, laddove la batteria, da 3.500 mAh, caricabile rapidamente (a 18W, per 1.4 ore di navigazione o 3 ore di chiamate dopo 10 minuti di “pieno”) via Type-C 2.0 e mediante pad wireless Qi (a 10W), consente 600 ore di stand-by ridotte a più realistiche 20 ore in conversazione sotto rete 3G (LTE comunque presente). Lo sprint software, invece, viene offerto dal ricorso ad Android Pie 9.0, con l’edizione 10 praticamente dietro l’angolo.

Un po’ sul risparmio, invece, risulta il segmento connettivo del Bold N1 che, comprensivo del Dual SIM, si accontenta di un GPS (A-GPS), di un Wi-Fi n (hotspot, direct), e di un Bluetooth 4.1 LE (con A2DP). Il tutto viene offerto a 250 dollari, con un periodo promozionale attualmente in corso sul sito ufficiale che permetterà di portarsi a casa il Bold N1 per duecento bigliettoni, con uno sconto di 50 dollari.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Trovo interessante la serie Bold persino sotto il punto di vista della formula software che ricorda, per supporto, Android One: due anni di software di sicurezza garantiti non sono male, e la sicurezza che lo smartphone venga scalato al successivo sistema operativo col quale arriva in commercio è rincuorante. Tecnicamente il primo Bold è realizzato con materiali di qualità, e punta in alto con lo scanner in-display, oltre che con le ottimizzazioni della postcamera: tuttavia, il Bluetooth 4.1 è ormai preistoria, ed il modulo NFC ci sarebbe stato decisamente bene...

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!