Iscriviti

Esame di Maturità 2019: oggi 24 giugno al via gli orali

Questa mattina 24 giugno si sono svolte le prime prove orali, a breve gli esiti degli scritti. Il massimo punteggio attribuibile ad ogni prova è di 20 punti.

Scuola e Istruzione
Pubblicato il 24 giugno 2019, alle ore 18:23

Mi piace
11
0
Esame di Maturità 2019: oggi 24 giugno al via gli orali

L’esame di maturità 2019 è iniziato lo scorso 19 giugno, con la prima prova scritta d’italiano, che ha visto proporre agli studenti un totale di sette differenti tracce, si è partiti da Sciascia per giungere ai temi di attualità sul generale Dalla Chiesa e il ciclista Gino Bartali.
Il giorno seguente, giovedì 20 giugno, si è svolta la seconda prova – multidisciplinare – che variava in base all’indirizzo di studio scelto.

Oggi, lunedì 24 giugno, ha preso inizio l’ultima prova ovvero il colloquio orale, finalizzato ad accertare la padronanza della lingua, le capacità espressive e critiche degli studenti. Durante il colloquio la commissione propone al candidato di analizzare testi, documenti, esperienze, progetti e problemi.

Esiti prove scritte e punteggi

I maturandi impegnati nella preparazione dell’esame orale sono in attesa di conoscere gli esiti delle due prove scritte. I commissari hanno già corretto le prove, visto l’inizio del colloquio orale che debutta nella nuova modalità con le tre buste, dicendo addio alla tesina. Durante il colloquio orale la commissione potrà fare le sue verifiche sul programma svolto ma anche sui progetti legati alla cittadinanza e alla Costituzione.

40 punti per il triennio

Quest’anno per quanto riguarda l’attribuzione dei punteggi ci sono delle novità: infatti, il Miur ha previsto una differente distribuzione del punteggio e dei crediti formativi. Innanzitutto, si è cercato di dare maggior peso al percorso di studi svolto dagli studenti negli ultimi tre anni. Infatti, il percorso di studi varrà fino a 40 punti su 100, invece dei 25 punti, com’era in precedenza.

Voto prove scritte

Il voto conseguibile alle prove scritte e all’orale sarà di 20 punti per ogni prova. Inoltre, la commissione potrà attribuire un punteggio bonus per studenti particolarmente meritevoli (i punti bonus attribuibili variano da un punto a cinque punti). Il nuovo sistema ha fissato che la sufficienza nelle prove scritte di Maturità 2019 è pari a 12/20.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Perna

Caterina Perna - Gli studenti troveranno davanti a loro tre buste precedentemente predisposte dalla stessa commissione: all’interno ci saranno alcuni materiali per avviare i colloqui. Il punteggio massimo attribuibile alla prova orale, così come alle due prove scritte, sarà di 20 punti. La sufficienza è di 12 punti su 20.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!