Iscriviti

XGIMI Elfin: ufficiale il proiettore smart portable con Android TV e audio doc

Con sempre più utenti che desiderano di crearsi in casa il proprio cinema personale, prosegue l'età d'oro dei proiettori con XGIMI che ha sfoderato un nuovo modello smart, il portable Elfin, animato da Android TV 10 e con impianto audio integrato.

Hi-Tech
Pubblicato il 23 agosto 2021, alle ore 19:39

Mi piace
1
0
XGIMI Elfin: ufficiale il proiettore smart portable con Android TV e audio doc

Battezzato l’avvio della primavera con i nuovi proiettori smart Horizon, il marchio cinese XGIMI ha fatto altrettanto anche con il fine estate, annunciando il nuovo proiettore Elfin (649 euro), di tipo portatile (192,1 x 194,19 x 48,31 mm per 0.9 kg) , animato da un firmware a base Android TV 10.0, con conseguente apporto di tutti i benefici del caso.

A forma di parallelepipedo piatto, ottimo per la collocazione in orizzontale rispetto a modelli verticali come il MoGo Pro +, l’XGIMI Elfin si basa sulla tecnologia Digital Light Processing, con microspecchi da 0.33 pollici attraverso cui, passando la luce proveniente da una durevole (per 30.000 ore), silenziosa (sotto i 30 dB), e potente (fra i 600 e gli 800 Ansi Lumen) sorgente luminosa a LED, si ottengono (grazie al rapporto di proiezione dichiarato a 1,2:1) immagini da 80 (a 2,1 metri), 100 (a 2,6 metri), 120 pollici (a 3,2 metri) risolute in FullHD, con supporto ai metadati (es. HDR10+), al 3D (avendo gli occhialini ad hoc), migliorate (in resa dei colori, nitidezza, riduzione dei rumori) dalla tecnologia X-VUE 2.0, con quella MEMC che, invece, è chiamata a fluidificare i video particolarmente animati, regalando loro grande fluidità. 

Dotato di messa a fuoco automatica, il proiettore XGIMI Elfin beneficia di diverse routine migliorative, come la correzione automatica della distorsione trapezoidale intervenendo in orizzontale e in verticale di 40°, il ridimensionamento automatico delle immagini (Intelligent Obstacle Avoidance) onde scansare eventuali ostacoli (es. le prese o i cavi), e l’adattamento dell’immagine ai bordi della superficie di proiezione, di cui vengono riconosciuti i bordi (Intelligent Screen Alignment). Sul piano audio, offrono il loro contributo due speaker ottimizzati da Harman Kardon, da 3 watt, predisposti per supportare le tracce DTS e Dolby Audio: non manca un jack da 3,5 mm per le cuffie.

A livello computazionale, il proiettore XGIMI Elfin supporta il proprio processore con 2 GB di memoria RAM mentre lo storage si ferma a 16 GB: eventuali contenuti vi possono essere introdotti dalla porta USB 2.0, dal mirroring via Chromecast da smartphone e computer, tramite la porta HDMI 2.0 (con supporto ai flussi video in ingresso in UHD e modalità Game Mode Boost da 26.5 ms di latenza), o mediante il Wi-Fi n dual band grazie alle streaming app attinte dal Play Store. 

Chiude il tutto il capitolo controllo, con il proiettore XGIMI Elfin che può essere gestito mediante il telecomando Bluetooth (5.0 BLE) sul quale, la presenza di un microfono, permette anche la ricezione e il supporto ai comandi vocali inoltrati al concierge virtuale Google Assistant

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il proiettore in questione annovera davvero tante fonti in ingresso, ed ha anche un impianto audio con una buona firma digitale (HK) e gestione DTS e Dolby Audio: l'hardware è da mediabox Android TV ma gli automatismi che è in grado di gestire consentono di spostarlo facilmente in una stanza e di lasciar che fatta tutto da solo, lasciando a noi utenti il compito di gustarci il contenuto scelto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!