Iscriviti

Vivo Y51s: presentato il medio-gamma con la passione per il gaming

Tra qualche giorno partirà ufficialmente la commercializzazione del nuovo smartphone Vivo Y51s, proposto da BBK Electronics con accorgimenti hardware e software, volti a farne un economico gaming phone di fascia media.

Hi-Tech
Pubblicato il 27 luglio 2020, alle ore 19:35

Mi piace
5
0
Vivo Y51s: presentato il medio-gamma con la passione per il gaming

Impegnata a propagare globalmente i pregiati smartphone della serie X50, Vivo di BBK Electronics non si è data molto peso nel reclamizzare un nuovo device medio-gamma, appena presentato in Cina, dalla scheda tecnica decisamente interessante e sottovalutata, denominato Vivo Y51s.

Il nuovo smartphone di Vivo, disponibile dal 29 Luglio nelle tonalità nero, bianco, blu, vanta un 90.72% (più realistici 84.4%) di screen-to-body, per il ben contrastato (1500: 1) display FullHD+ (394 PPI) da 6.53 pollici, redatto secondo un aspetto panoramico a 19,5: 9 e forato in alto a sinistra per la selfiecamera, da 8 megapixel (/f/2.05, HDR, face unlock, video a 1080p@30fps, foto dinamiche, effetti AR, panorama, ritratto). 

Posto lateralmente il veloce (sblocco in 0.18 secondi) scanner per le impronte digitali, il semaforo verticale posteriore, allinea a sinistra la triplice fotocamera, da 48 (sensore da 1/2.0″, f/1.8, pixel binning 4-in1, messa a fuoco fasica, foto notturne, time lapse, rallenty, modalità Pro) + 2 (f/2.4, macro) + 2 (f/2.4, profondità) megapixel, beneficiata dalla stabilizzazione elettronica via giroscopio nella ripresa delle clip, anche in 4K@30fps (col sensore principale). 

La vocazione al gaming del Vivo Y51s, mosso lato hardware dal processore octacore (2.0 GHz) Exynos 880 con GPU Mali-G76 MP5 ed NPU, è evidenziata, oltre che dagli speaker stereo, dal modem per il 5G (subs6, standalone e non), e da un sistema di raffreddamento composito a liquido, con condotti da 90 mm, un gel termoconduttivo, e una superficie multistrato in grafite da 10 centimetri quadrati, capace di ridurre la temperatura anche di 10°: la RAM (LPDDR4X) e lo storage (UFS 2.1, non espandibile) prevedono la sola configurazione da 6+128 GB (con listino da 1.798 yuan, ovvero circa 220 euro, quanto un iQOO Z1x con refresh rate da 120 Hz sostenuto da una batteria ben maggiore).

Lato connettività, Vivo Y51s prevede il Dual SIM con anche il 4G VoLTE(banda 20 non supportata), il Wi-Fi triband, il GPS (Beidou/Glonass/A-GPS/Galileo), il Bluetooth 5.0 (A2DP, AAC, aptX HD, SBC, LDAC), il jack da 3.5 mm, ed una microUSB 2.0 per la ricarica a 18W della batteria, da 4.500 mAh (divisa in due metà), beneficiando in favore dell’autonomia di Android 10, sotto interfaccia Funtouch OS 10.5 con Multi-Turbo 3.0 per il gaming ed assistente virtuale Jovi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Su alcune specifiche, anche Vivo non è stata molto precisa e, d'altronde, non avendo pubblicizzato il device, può anche permetterlo, tanto più che lo stesso sarà solo in pre-ordine sino al 29 Luglio: a parte questo, la presenza di un elaborato sistema di dissipazione termica, a mio avviso, invita a non sottovalutare affatto le potenzialità di questo Vivo Y51s.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!