Iscriviti

TicWatch Pro X: ufficiale lo smartwatch top gamma di Mobvoi

Nelle scorse ore, Mobvoi, dal quartier generale di Pechino, ha svelato a sorpresa un nuovo smartwatch, il TicWatch Pro X che, per specifiche e funzionalità, si qualifica come un top gamma del settore, anche se - per Wear OS 3.0 - farà penare non poco.

Hi-Tech
Pubblicato il 6 ottobre 2021, alle ore 18:34

Mi piace
3
0
TicWatch Pro X: ufficiale lo smartwatch top gamma di Mobvoi

Dopo di Polar, anche la cinese Mobvoi ha annunciato, dopo quanto fatto vedere ad Aprile ed a Giugno, un nuovo smartwatch per lo sport e la salute, il TicWatch Pro X che, caratterizzato dalla forma circolare, si posiziona nella fascia top del settore, stante un prezzo lancio in Cina (in attesa di numi per lo sbarco in Europa), per il modello cadenzato in nero con cinturino in pelle, di 1.999 yuan (266 euro), poi passati stabilmente a 2.399 yuan (322 euro).

La cassa impermeabile IP68 del TicWatch Pro X ricorda quella del TicWatch Pro 3: di lato si trovano due coroncine per muoversi nell’interfaccia e confermare le scelte mentre, in cima campeggia, a sandwich, la già collaudata struttura a doppio display sovrapposto.

Nello specifico, il display più esterno è formato da un LCD FTSN che, come un e-ink, mostrerà varie info (es. passi, pulsazioni) a consumo energetico ridotto, risultando anche molto leggibile all’aperto, quando si opterà per ma modalità “Durable” che trae, dalla batteria (595 mAh), sino a 45 giorni di uso, che scemano a un massimo di 4 optando per la modalità Smart che, invece, punta sull’AMOLED display da 1.39 pollici (326 PPI). 

Sotto, sul dorso, sono collocati i sensori per la saturazione dell’ossigeno nel sangue e per la frequenza cardiaca che, assieme al GPS (Galileo, Beidou, Glonass, QZSS) forniranno i feedback (es. calorie bruciate, qualità dell’esercizio, tempistiche, passi fatti, etc) alle oltre 20 attività sportive coperte (tra cui camminata, ciclismo, corsa all’aperto, yoga, nuoto e alpinismo) ed alla stima dello stress. Sempre in tema di sensoristica, il wearable TiWatc Pro X di Mobvoi non manca del consueto assortimento che prevede, in uno sportwatch concepito anche per l’outdoor, un sensore per la pressione barometrica, uno per il geomagnetismo (es. per la bussola), un giroscopio, e un accelerometro triassiale. 

Capitanate dal processore Snapdragon Wear 4100 (affiancato da 1 GB di RAM e da 8 GB di storage), e dal sistema operativo Wear OS 2.0 (il tre arriva nella seconda metà del 2022), operano nello smartwatch TicWatch Pro X anche l’NFC per i pagamenti contactless, ed il modem per il Wi-Fi n a 2.4 GHz: grazie alla eSIM abilitata al 4G LTE, sarà possibile effettuare chiamate VoLTE, da gestire in cuffia o con appositi auricolari, grazie al Bluetooth 5.1 LE

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Ormai da qualche tempo veniva ipotizzato l'imminente esordio di un nuovo wearable Mobvoi, visto che l'ultimo era arrivato a Giugno ma, sino a qualche ora fa, l'unico evento fissato per la giornata sembrava essere quello di Nokia: poi, come noto, son giunti a sorpresa anche i wearable di Polar. Mobvoi, ovviamente, forte del suo know how nell'AI, nell'elaborazione del linguaggio naturale, e del riconoscimento vocale, ha profuso una certa precisione negli algoritmi che accompagnano le misurazioni del suo nuovo TicWatch Pro X.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!