Iscriviti

TCL: ufficiali le smart TV iFFalcon K61 in 4K con HDR10 e Dolby Audio

Secondo quanto comunicato da TCL Corporation, in India, mediante il sub-brand iFFalcon, e con la collaborazione dell'e-commerce Flipkart, ha fatto il suo esordio una nuova serie di smartv TV a base Android Pie 9.0, con Dolby Audio, HDR10, e Assistant.

Hi-Tech
Pubblicato il 21 dicembre 2020, alle ore 13:23

Mi piace
2
0
TCL: ufficiali le smart TV iFFalcon K61 in 4K con HDR10 e Dolby Audio

TCL, uno dei principali brand mondiali per vendita di apparecchi televisivi, assieme a Samsung ed LG, col proposito di fronteggiare al meglio la locale concorrenza di Xiaomi, Nokia, Motorola, e OnePlus, tramite la sotto-marca iFFalcon, ha ufficializzato in India una nuova serie di TV intelligenti, denominate iFFalcon K61. 

La serie di smart TV iFFalcom K61 di TCL si estende a 3 diagonali, rispettivamente, da 40 (26.999 rupie, o 299 euro), 50 (30.499 rupie, o 388 euro), e 55 pollici (36.499 rupie, 405 euro), tutte associate a pannelli 4K (3840 × 2160 pixel) con retroilluminazione DLED (direct LED) e tecnologia micro dimming che, mediante il ricorso a 1.296 zone di illuminazione, analizzando fotogramma per fotogramma le immagini in ingresso, le ottimizza come colore, chiarezza, dettagli e contrasto, assicurando un degno supporto hardware alla qualità secondo lo standard HDR10. Sempre in tema di punti in comune, le nuove smart tv iFFalcon / TCL assicurano un output sonoro di 24W, suddiviso tra i due speaker stereo da 12W cadauno, ottimizzati per il Dolby Audio e il DTS.

Di base, tutti i modelli di smart tv iFFalcom K61 annoverano il valore di 60 Hz come refresh rate: la variante da 40 pollici, tuttavia, arriva a 280 nits di luminosità, mentre qualcosa in più, ovvero 290 nits, si ottiene nei modelli con polliciaggio maggiore, da 50 e 55”. Anche in tema di porte, emergono delle differenze, con il modello più piccolo che si accontenta di una porta USB e di due HDMI, mentre i modelli più grandi, pur conservando la comune dotazione di un jack da 3.5 mm per le cuffie, possono vantare una USB e una HDMI in più, debitamente nascoste sul retro. 

Le funzionalità smart, che permettono l’accesso alle oltre 5.000 app del Play Store, con già preinstallate YouTube, Netflix e Prime Video, sono garantite, lato software, da Android TV a base Pie 9.0 e, lato hardware, da un processore Amlogic a 4 core (1.1 GHz), che – in tandem con la GPU Mali 470 – cura anche l’upscaling in 4K dei contenuti in altra risoluzione, coadiuvato da 2 GB di RAM e 16 GB di storage

Da segnalare, infine, con le smart TV iFFalcon K61, dotate di Bluetooth e Wi-Fi a 2.4 GHz, la presenza di un telecomando con supporto ai comandi vocali verso Assistant che, oltre a gestire l’interfaccia e i contenuti, può essere usato (feature “AI x IoT”) anche per azionare (es. alzare la temperatura del riscaldamento, accendere le luci) gli elettrodomestici compatibili con Google Home.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - L'audio, nelle TV di oggi, è solitamente scadente, tanto da rendere necessario ricorrere a soundbar: per fortuna, in questo caso, anche in ragione dei primi feedback emersi in Rete, sembrerebbe che questa lacuna sia ben colmata nelle smart tv iFFalcon. Sul piano dell'imaging, tra upscaling 4K, e microdimming, ci siamo: con 60 Hz di refresh rate, però, non c'è molto supporto al gaming e la luminosità è decisamente bassa, anche per modelli low cost. Le restanti specifiche, tra scheda elaborativa e porte, comprese le connettività senza fili, è nella norma.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!