Iscriviti

Razer Kaira, standard e Pro: ecco le cuffie per le consolle di nuova generazione

Arrivano in commercio, grazie alla pronta intuizione di Razer, le cuffie da gaming Kaira, nello specifico adatte alle next gen consolle Series S ed X della Xbox redmoniana: eccone le specifiche, e le differenze tra i due modelli.

Hi-Tech
Pubblicato il 6 novembre 2020, alle ore 13:34

Mi piace
7
0
Razer Kaira, standard e Pro: ecco le cuffie per le consolle di nuova generazione

L’imminente arrivo delle consolle di nuova generazione sta inducendo una piccola rivoluzione nel settore hardware, con diversi brand di accessori che stanno listando nuove periferiche ad hoc: è il caso anche della californiana Razer che, nello specifico, ha appena presentato (già disponibili sul proprio store ufficiale) le cuffie da gaming Razer Kaira e Kaira Pro.

Minimali e piuttosto sobrie nel design, le cuffie Razer Kaira (119,99 euro) e Razer Kaira Pro (169,99 euro) non trascurano gli inserti verdi tipici del brand quale stigma riconoscitivo: strutturalmente, ambedue i modelli condividono un archetto flessibile in acciaio inossidabile, resistente ma non oppressivo sul capo, anche in ragione dell’imbottitura di cui è rivestito. I padiglioni auricolari, già comodi in quanto inclusivi del memory foam, sono progettati per essere traspiranti e ridurre lo sviluppo del calore nelle lunghe calzate.

Dal punto di vista del suono, sia le Razer Kaira che le Kaira Pro integrano driver da 50 mm definiti “TriForce Titanium” in quanto le varie frequenze, calibrate individualmente, si esplicano in bassi profondi, alti nitidi, e medi ricchi: un plus, invece, viene offerto dal pulsante esterno che, premuto, fa switchare tra i preset dell’equalizzatore, magari convergendo sulla “modalità Bass” per pompare i bassi, o su quella “FPS“, che rende meglio percepibili taluni suoni del gioco, come i soffusi passi alla chetichella del nemico. Il microfono “HyperClear Supercardioid”, dal canto suo, isola al meglio la voce del giocatore, ai lati e dietro, dai rumori ambientali, anche grazie all’esaltazione delle basse frequenze assicurata da un rinnovato alloggiamento ad hoc.

A differenziare le cuffie Kaira intervengono alcune specifiche. Il modello standard è concepito per l’uso con le consolle, Xbox S ed X di Microsoft, grazie alla tecnologia a bassa latenza Xbox Wireless, che non richiede l’uso d’un particolare dongle: nel modello multipiattaforma Kaira Pro, per altro caratterizzato anche dagli effetti luminosi Chroma RGB, è presente anche il Bluetooth 5.0 che, avvalendosi della piattaforma di cloud gaming “Xbox Game Pass Ultimate“, permette di giocare ai propri titoli preferiti su PC o smartphone Android (magari con la comodità del controller Razer Kishi). Infine, sempre nella versione Pro delle cuffie Kaira di Razer il microfono può essere rimosso, con un risultato finale più leggero e pulito, che non inficia però l’uso delle stesse che, per le telefonate o il gaming, possono comunque sfruttare il microfono integrato, ben nascosto. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Trovo carina l'idea del microfono removibile, con un secondo microfono nascosto: stesso discorso sulla possibilità di attivare, o meno, gli effetti luminosi, e la disponibilità aggiuntiva del Bluetooth 5.0: considerando che la qualità sonora è la stessa, e la differenza di prezzo tra i due modelli di cuffie Razer Kaira è così bassa, è facile intuire che molti utenti opteranno direttamente per la versione pro delle stesse, che non costringerà alcuno a usare più cuffie nel giocare agli stessi titoli su PC, smartphone e/o consolle.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!