Iscriviti

Polar Unite: ufficiale lo sportwatch elegante, finalmente accessibile

Arriva in commercio, dal profondo nord, lo sportwatch Unite, della finlandese Polar, contraddistinto dalle classiche funzioni smart, da completi tracking sportivi e salutistici, ideale anche per rilassarsi, senza preoccuparsi dell'autonomia, o del prezzo.

Hi-Tech
Pubblicato il 30 giugno 2020, alle ore 23:53

Mi piace
4
0
Polar Unite: ufficiale lo sportwatch elegante, finalmente accessibile

Polar Electro Oy, noto brand finlandese attivo nella realizzazione di micro-computer (es. cardiofrequenzimetri) per il fitness, ha annunciato, a diversi mesi dal suo ultimo sportwatch, il nuovo Polar Unite, destinato a coloro che hanno la necessità di tracciare le attività sportive avvalendosi di un wearable essenziale, senza troppi fronzoli e, ipso facto, più accessibile. 

Dotato di uno chassis resistente, ancorché non MIL-STD-810G, il Polar Unite (43.4 x 43.4 x 10.4 mm) beneficia dell’impermeabilità sino a 30 metri: leggero al polso, con un peso di appena 32 grammi, può essere indossato senza soluzione di continuità, spiccando, dietro un vetro protettivo Asahi Crystal, per il suo display LCD da 1.22 pollici, a colori, risoluto a 240 x 204 pixel, sempre ben leggibile grazie al sensore di luce ambientale. 

Grazie alla connessione Bluetooth LE, riceve dallo smartphone le notifiche: in ambito sportivo, privo di bussola e altimetro, ma con accelerometro (per annotare la velocità), si affida al GPS del telefono per tracciare i percorsi ma, in compenso, dispone di un cardiofrequenzimetro, il pregiato Precision Prime Polar (a 10 LED, già visto sul Grit X), che permette di registrare continuativamente la frequenza cardiaca e quanto si è insistito in una particolare zona cardiaca, utile a conteggiare (Smart Calories) le calorie bruciate sul totale di quelle previste dal proprio piano dietetico, ed a fornire un feedback su oltre 100 attività sportive, multisport escluso (di cui vengono registrati vari parametri, tra cui distanze coperte, passi fatti, etc).

Anche il sonno è ben attenzionato: Polar Unite registra quanto tempo si è trascorso nelle 3 fasi del riposo, sonno leggero, pesante, REM, e i cicli di ognuna di esse. Grazie a questi dati, mediante la funzione “Nightly Recharge”, è possibile dedurre il recupero dallo stress del sistema nervoso autonomo, ovvero quando il sonno abbia consentito di smaltire gli sforzi diurni, in modo da programmare allenamenti, attività, o ulteriore recupero.

Non mancano, tra le altre feature salutistiche di Polar Unite, l’opzione “Serene”, che aiuta l’utente a rilassarsi mediante appositi esercizi di meditazione e respirazione, l’indice per lo stato di forma (calcolo del massimo consumo di ossigeno, VO2Max), e l’allenatore da polso “FitSpark” che, a seconda dello stato di forma, del riposo notturno, e della cronologia degli allenamenti, programma quotidianamente un allenamento, con tanto di indicazioni animate

Secondo il costruttore, Polar Unite, nato per competere con il Garmin Vivosmart 4, il Suunto 3, ed il Fitbit Versa 2, è in grado di offrire (grazie alla batteria da 174 mAh) un’autonomia di 29 giorni come orologio per guardare l’ora, di 4 giorni se utilizzato come mero smartwatch, o di almeno 50 ore (pressappoco 2 giorni), allenandosi con tanto di GPS da smartphone e tracking cardiaco continuo. 

Polar Unite può essere comprato sull’e-shop ufficiale del brand, presso Polar.com, nelle nuance blu, bianco, rosa corallo e nero, prezzato a 149.90 euro con già in confezione dei cinturini intercambiabili di varie misure: a parte, possono essere acquistati cinturini extra in vari materiali (pelle, tessuto, silicone), colori (es. arancione per i tipi energici, giallo per esprimere vivacità, e bianco per l’eleganza minimale), dimensioni (M/L per polsi con circonferenza da 155-210 mm, S per polsi da 130-185 mm), e prezzi (da 22.90 euro).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Oh, finalmente! Seguo da tempo il settore degli smartwatch ma, purtroppo, ho constatato come sia ben difficile approcciarsi a quelli di brand famosi, a causa della variabile prezzo: 150 euro per uno sportwatch di livello professionale, davvero preciso nelle sue misurazioni, possono essere un buon passo iniziale. Ovviamente, rendendosi conto che le proprie esigenze cresceranno, di pari passo con lo stato di forma, ci si potrà sempre orientare su altri modelli, con minori compromessi tecnici (es. magari con l'NFC e il GPS integrati).

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!