Iscriviti

Mi Smarter Living 2022: da Xiaomi smart tv, notebook, fotocamere di sicurezza e router

Oltre al già noto Mi Band 6, Xiaomi - nel corso d'un evento mandato in onda per il mercato indiano - ha svelato diversi altri prodotti, tra cui anche il nuovo laptop top gamma Mi Notebook Ultra e una nuova serie di TV intelligenti.

Hi-Tech
Pubblicato il 26 agosto 2021, alle ore 11:54

Mi piace
3
0
Mi Smarter Living 2022: da Xiaomi smart tv, notebook, fotocamere di sicurezza e router

Nel corso dell’evento Mi Smarter Living 2022 tramesso da Xiaomi in favore del mercato indiano, il noto gruppo hi-tech cinese, oltre a portare localmente il già noto Mi Band 6, ha presentato due portatili, il Mi Notebook Pro 14 e il Mi NoteBook Ultra 15, oltre alla nuova serie di televisioni intelligenti Xiaomi Mi TV 5X, al Mi Router 4A Gigabit Edition, ed alla Mi 360° Home Security Camera 2K Pro all’insegna del motto “the future is smart“.

In tema di portatili, il Mi Notebook Pro 14, con specifiche simili al già noto modello da 15 pollici, ha una tastiera retroilluminata di fronte alla quale si staglia un display LCD QHD+ da 14 pollici redatto secondo un rapporto a 16:10 con 60 Hz di refresh rate e il 100% di copertura sullo spazio colore sRGB. Le porte perimetriche comprendono un jack da 3.5 mm, una Thunderbolt 4, una HDMI 1.4, e tre USB (una Type-C, e due Type-A, di cui una 2.0 e una 3.2 di 1a generazione). 

Gli allestimenti prevedono, assieme alla GPU Iris Xe, processori Intel di 11a generazione: la variante i5 costerà 56.999 rupie (circa 653 euro) con 8 GB di RAM (DDR4), o 59.999 rupie (687 euro) per quella con 16 GB di RAM. Quest’ultimo quantitativo di RAM è quello previsto per la variante con processore i7 (i7-11370H), prezzata a 72.999 rupie (836 euro). Le connettività di bordo prevedono il Wi-Fi 6 ed il Bluetooth 5.1 mentre, quanto ad autonomia, stimata in 11 ore massime, è affidata a una batteria da 56Whr a cui il caricatore da 65W regala il passaggio dallo 0 al 50% di carica in appena 34 minuti.

Adatto anche per il gaming, non foss’altro per la presenza di un sistema di raffreddamento che conta su una ventola e un paio di heatpipe in rame, il Mi NoteBook Ultra 15, sempre animato da Windows 10 Home, condivide col modello Pro il rapporto d’aspetto, 16:10, la risoluzione QHD+ (2560 x 1600 pixel), e la copertura totale della gamma colore sRGB del display che, però, è un 15.6 pollici con 261 PPI, 90 Hz di refresh rate, e DC-Dimming anti-sfarfallio (particolarmente utile impostando la luminosità massima, a 300 nits). Corredato anche di una webcam HD da 720 e di due speaker stereo con Dolby Audio, il corpo in alluminio serie 6 di grado aerospaziale del Mi Notebook Ultra presenta una tastiera retroilluminata con caps dotati di meccanismo a forbice e scanner per le impronte digitali: l’interno ospita processori Intel di 11a generazione, con GPU Iris Xe, sino agli 7, RAM DDR4 fino a 16 GB e 512 GB di SSD NVMe, oltre al modem per il Bluetooth 5.1 / Wi-Fi 6, e a una batteria, da 70 Whr che, caricata rapidamente (da 0 a 100 in 45 minuti), via alimentatore da 65W, assicura una dozzina d’ore d’autonomia. In termini di listino, il Mi Notebook Ultra arriva sul mercato a 59.999 rupie (687 euro) per la versione con i5 e 8 GB di RAM, mentre occorrono 63.999 rupie (733 euro) per l’i5 con 16 GB di RAM: volendo quest’ultimo ammontare di RAM con un più prestante i7, il prezzo sale a 76.999 rupie (882 euro).

Anche la nuova serie di Xiaomi Mi TV 5X, eredi delle Mi TV 4X, ha una costruzione curata, con finiture in alluminio e strettissime cornici attorno ai display, dei pannelli UHD 4K (3840 x 2160 pixel) da 43 (31.999 rupie o 367 euro), 50 (41.999 rupie, 481 euro), 55 pollici (47.999 rupie, 550 euro), con luminosità adattiva, profondità colore a 10-bit, supporto all’HDR10 ed al Dolby Vision, cui la tecnologia autosviluppata XPE (Vivid Picture Engine) regala immagini sempre vivide settando al meglio parametri come saturazione, contrasto, luminosità, e colore. La sezione audio risulta formata da speaker stereo da 40W predisposti per il Dolby Atmos e il DTS-HD.

Cuore pulsante della nuova serie di Mi TV 5X di Xiaomi è un processore con architettura a 64 bit, a quattro core Cortex A55, abbinato a una GPU Mali-G52 MP3 2PU, col beneficio mnemonico di 2 GB di RAM e di 16 GB di storage: le connettività di bordo sono il Wi-Fi dual band e il Bluetooth 5.0 mentre, sul retro, albergano porte a profusione, tra cui un’uscita AV, un jack da 3.5 mm per adoperare le cuffie, una RJ45 per l’Ethernet, una tripletta di HDMI 2.1, e un paio di USB.

Chiude il software. In tal segmento, Xiaomi ha messo in campo la 4a generazione dell’interfaccia PatchWall (controllo genitoriale, modalità bambino, 75 canali live, contenuti Dolby Vision, ricerca sicura, etc) applicata ad Android TV a base 10, con conseguente beneficio del mirroring via Chromecast integrato e del supporto (mediante il microfono posto sul telecomando BT) ai comandi vocali indirizzati ad Assistant e captati da microfoni a lunga gittata

Assieme alla nuova serie di tv intelligenti, Xiaomi ha completato la dotazione smart casalinga anche con altri due prodotti. Prezzata a 4.499 rupie (52 euro), la Mi 360° Home Security Camera, oltre a due microfoni per fungere da citofono, ha un sensore fotografico da 2 megapixel in grado di eseguire registrazioni in 2K, riprese panoramiche immersive (a 360°), anche di notte, grazie al sensore per la visione notturna in grado di coprire sino a 10 metri di distanza. Venduto a 2.199 rupie (25 euro), il Mi Router 4A Gigabit Edition, animato da un processore dual core (880 MHz) MediaTek MT7628DA con 128 MB di RAM, e gestibile via app Mi WiFi, è capace di supportare le due bande, da 2.5 e 5.0 GHz, del Wi-Fi grazie a 4 antenne omnidirezionali esterne ad alto guadagno, scegliendo – per ogni dispositivo connesso (sino a un massimo di 128) – la frequenza migliore. Non mancano, all’appello della relativa scheda tecnica, due porte LAN Gigabit e una WAN Gigabit. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Tra i nuovi prodotti hi-tech di Xiaomi, i più interessanti sono stati senza dubbio il portatile Mi Notebook Ultra da 15 pollici e la serie di Mi TV 5X che, ovviamente, all'arrivo in Occidente, opterà per una più classica interfaccia Android TV (magari nella variante nuova). Certo, avendo l'app Mi Home sul proprio smartphone, potrebbe essere interessante usarla per gestire anche fotocamera di sorveglianza e router, all'insegna di un ecosistema, quello di Xiaomi, che sembra non conoscere limiti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!