Iscriviti

Infinix: ufficiali la Android TV X1 e la soundbar Snokor

Il panorama dei brand attivi nell'intrattenimento domestico si fa sempre più esteso e competitivo, con l'arrivo di Infinix che, abbandonando per un attimo il ramo degli smartphone, ha annunciato sia una soundbar Snokor, che la prima serie di smart TV.

Hi-Tech
Pubblicato il 4 gennaio 2021, alle ore 09:29

Mi piace
6
0
Infinix: ufficiali la Android TV X1 e la soundbar Snokor

In considerazione del fatto che sempre più tempo, quanto a intrattenimento, viene trascorso tra le mura domestiche, a causa delle restrizioni da coronavirus, Infinix, marchio del gruppo cinese Transsion Holdings, ha annunciato in India il suo esordio nel mondo delle smart TV, tramite il modello Infinix X1, cui sarà abbinabile la nuova soundbar varata dalla controllata Snokor. 

La smart TV Infinix X1, con un design praticamente privo di cornici su 3 dei 4 lati principali, monta pannelli HD nel caso dell’esemplare da 32 pollici, e FullHD nel caso di quello da 43 pollici: in ambedue i frangenti, si tratta di schermi alquanto luminosi (400 nits di picco), con buona frequenza di aggiornamento (60 Hz), supporto allo standard HDR10, contenimento della luce blu (TUV Rheinland), e miglioramento della qualità visiva generale, grazie all’Epic 2.0 Enhancement.

Differenziate leggermente nella dotazione di porte, col modello da 32” (11.999 rupie, o pressappoco 134 euro) che ha una USB 2.0 e due HDMI 1.4, e quello più grande (listato a 19.999 rupie, all’incirca 223 euro) che può vantare una USB e una HDMI in più, le smart TV Infinix X1 curano l’audio attraverso speaker stereo con Dolby Audio, da 20W nel primo modello, e da 40W nel secondo.

Qualora ciò non fosse sufficiente, gli utenti più audiofili possono sempre fare ricorso alla nuova soundbar Snokor (venduta a 4.499 rupie, intorno ai 50 euro): quest’ultima, dotata di una buona compagine di connettività (Aux, coassiale, USB, HDMI con canale audio di ritorno, Bluetooth 5.0), ha un display da 2.5 pollici per le info e i setting, e garantisce un output da 60W attraverso un array di 4 speaker da 2.5”.

A coordinare l’hardware della Infinix X1 series, sul piano computazionale, concorre un processore quadcore MediaTek, a 64 bit, supportato da 1 GB di RAM e da 8 GB di storage, sui quali alloggia anche il sistema operativo, Android TV a base 9.0, portatore del Play Store (da cui scaricare, in Wi-Fi, tutte le app che si desidera): il controllo, anche via Assistant, avviene mediante un telecomando con richiami rapidi verso Netflix, Prime Video e YouTube, mentre il mirroring da altri dispositivi può contare sul supporto garantito verso Chromecast, Miracast, e Airplay

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Pur trattandosi di smart tv economiche, le Infinix X1 mettono a disposizione diverse specifiche per garantire una buona qualità visiva, e sonora: certo, l'audio di una TV difficilmente esimerà dal ricorso a una soundbar e, in tal senso, e possibile ottenere un bel boost dal prodotto targato Snokor. Ottima la scelta di Android TV, e il mirroring che abbraccia i principali standard presenti sul mercato.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!