Iscriviti

In arrivo gli occhiali smart Spectacles 3.0, con due fotocamere e realtà aumentata in tempo reale

Snap Inc, secondo alcune indiscrezioni, sarebbe pronta a lanciare sul mercato, a fine Dicembre, la sua terza generazione di occhiali smart: gli Spectacles 3.0, più leggeri, avranno due fotocamere ed applicheranno in tempo reale gli effetti 3D ai video ripresi.

Hi-Tech
Pubblicato il 22 novembre 2018, alle ore 21:21

Mi piace
11
0
In arrivo gli occhiali smart Spectacles 3.0, con due fotocamere e realtà aumentata in tempo reale

Snap Inc, la società fondata da Evan Spiegel (l’ideatore di Snapchat), sta attraversando il momento più buio della sua storia, almeno secondo l’insindacabile “Cassazione” della Borsa, nelle cui contrattazioni ha persoda inizio 2018 a oggioltre il 50% del suo valore. Per tale motivo, l’exit strategy del CEO prevede una forte diversificazione dell’offerta aziendale, nel cui novero potrebbero rientrare dei nuovi occhiali smart Spectacles.

Snap Inc sta già meditando di ampliare la gamma dei suoi prodotti, tramite un diffuso merchandising che ruoti attorno ai propri, celeberrimi, Bitmoji ma, a quanto pare, la cosa non sarebbe sufficiente. Ne è certa la rivista online Cheddar, secondo la quale sarebbero in preparazione gli occhiali smart Spectacles di 3° generazione, attualmente noti col nome in codice di “Newport

I rumors in merito parlano di occhiali più leggeri, grazie alla montatura in alluminio, equipaggiati con 2 fotocamere: queste ultime, ricorrendo al join appunto con Snapchat e le sue facoltà, dovrebbero essere in grado di supportare la realtà aumentata in tempo reale. Il come è presto detto: in pratica, potrebbe essere possibile applicare oggetti 3D nel preciso istante in cui si girano, tramite le due fotocamere circolari, i caratteristici video rotondi portati agli onori della cronaca con la prima generazione di Spectacles, datata 2016

In quell’occasione, le previsioni di vendita degli occhiali smart di Snapchat furono eccessivamente ottimistiche e, delle 800 mila paia prodotte, furono diverse centinaia di migliaia quelle che rimasero invendute, anche nei magazzini cinesi, comportando una perdita di cassa pari a 40 milioni di dollari. Nell’Aprile 2018, nacquero gli Spectacles di 2° generazione, prodotti in 35 mila unità nella versione base, ed in successive 52 mila per una variante impermeabile

Ora, sarebbe il turno degli Spectacles 3, per la cui realizzazione Spiegel ha messo in conto di operare in perdita: tuttavia, in base alla sua visione per la quale il futuro dei computer non è relegato nei piccoli display da smartphone, ma destinato all’applicazione delle informazioni sulla realtà, i conti dovrebbero tornare nel 2020, con la divisione hardware di Snapchat che dovrebbe finalmente andare in pari. Quasi sicuro, infine, il prezzo di commercializzazione (a fine Dicembre 2018, in tempo per le festività natalizie) degli Spectacles 3.0, che dovrebbe essere il doppio di quanto deciso per gli attuali modelli (174 dollari), quindi pari a circa 350 dollari

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Normalmente, sarei portato a dire - rivolgendomi idealmente a Spiegel - "ma chi te lo fà fare?". Specie dopo la batosta del primo modello di Spectacles (non che il secondo sia andato propriamente a ruba). Tuttavia, in questo periodo, un po' tutti i big della tecnologia si stanno dando all'hardware: persino Amazon, nata come e-commerce (di altri), e Facebook (un tempo solo social network). E allora, con tali presupposti, forse vale davvero la pena insistere: come al solito, sarà il mercato a confermare la validità dell'operazione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!