Iscriviti

Galaxy Watch 5 Series: ufficiali i nuovi smartwatch top di Samsung

Come previsto, nel passare ai wearable, l'evento Unpacked di Samsung ha sfoggiato i nuovi smartwatch Galaxy Watch 5, sia in versione standard che Pro, in variante solo Bluetooth o anche con LTE.

Hi-Tech
Pubblicato il 10 agosto 2022, alle ore 19:03

Mi piace
1
0
Galaxy Watch 5 Series: ufficiali i nuovi smartwatch top di Samsung

Ascolta questo articolo

All’evento Unpacked 2022 estivo di Samsung, oltre agli smartphone pieghevoli di 4a generazione Fold e Flip, han fatto il loro esordio anche due accessori wearable di completamento dei primi, tra cui gli smartwatch Galaxy Watch 5.

Al netto di alcune specifiche strutturali comuni, come l’impermeabilità IP68, la resistenza MIL-STD-810H, la possibilità di venire immersi sino a 5 atmosfere di profondità in acqua, la personalizzazione (fino a 1.032 combinazioni) dal BeSpoke Studio sul sito del brand, i due Galaxy Watch 5 di Samsung hanno anche varie differenziazioni. Il Galaxy Watch 5 standard ha una cassa in allumino rinforzato con cinturino Sport, nei diametri da 40 (nei colori Silver, Graphite, Sapphire) e 44 mm (Silver, Pink Gold e Graphite): la versione 5 Pro, solo da 45 mm, concepita per gli amanti dell’outdoor, con cinturino D-Buckle Sport, usa la ghiera touch sporgente per tutelare il display, protetto anche da un vetro zaffiro.

Partendo proprio dal display (a colori), nel Galaxy Watch 5 standard. il modello da 40 mm ha un SuperAMOLED da 1,2” risoluto a 396×396 pixel (330 PPI), con Always-On, mentre la versione da 44 mm declina un identico, per specifiche, SuperAMOLED in 1,4″ con risoluzione a 450×450 pixel. Il Galaxy Watch 5 Pro, appunto da 45.4 mm, adotta un SuperAMOLED uguale a quanto visto sul modello più grande della variante base. 

Accanto a 1.5 GB di RAM e a 16 GB di storage opera il processore dual core, da 1.8 GHz di clock, Exynos W920 autoprodotto da Samsung. Sul piano energetico, il Galay Watch 5 si avvale di una batteria 284 mAh nel modello da 40 mm, poi portata a 410 mm nel più spazioso modello da 44 mm. Il Galaxy Watch 5 Pro si dimostra più assecondante alle attività outdoor anche nella dimensione della batteria, da 590 mAh. In ogni caso, nella Galaxy Watch 5 series opera la ricarica wireless rapida con WPC

Provvisti di una robusta serie di sensori di bordo (es. barometro, geomagnetico, e di luminosità), alcuni dei quali (giroscopio e accelerometro) per la funzione di rilevamento delle cadute, i Galaxy Watch 5, animati da Wear OS 3.5 con One UI Watch 4.5 (che permette anche di controllare dal polso la domotica compatibile con SmartThings), possiedono il sensore Bioactive che acquisisce i dati per il monitoraggio della frequenza cardiaca, del livello di stress, dell’ossigeno nel sangue, della pressione arteriosa, del sonno (con Sleed Score e rilevamento del russare), e per l’esecuzione di un elettrocardiogramma (ECG). Sempre tra i sensori per il benessere, vi è quello a infrarossi per la temperatura e quello per la composizione corporea. I dati acquisiti permettono di stimare quanto bere per reidratarsi dopo aver sudato e consentono di stimare i tempi di recupero. Completano la visione d’insieme dei due smartwatch della Galaxy Watch 5 Series le connettività, col WiFi n a doppia banda, il Bluetooth 5.2, l’LTE (opzionale), il GPS (Glonass/Beidou/Galileo), l’NFC

Dulcis in fundo, i prezzi. Gli smartwatch Galaxy Watch 5, in pre-ordine da oggi sino al 25 Agosto col beneficio degli auricolari Galaxy Buds Live in regalo previa registrazione tra i Samsung Members, sono listati a partire da 299 euro per la versione solo Bluetooth del Galaxy Watch 5, con quella anche LTE che parte da 349 euro. Il Galaxy Watch 5 Pro solo Bluetooth parte da 499 euro, e richiede 549 euro per il modello con anche l’LTE. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Anche in questo caso, si parte da un prodotto che era già convincente nella precedente generazione: il sensore Bioactive è in grado di partecipare a davvero tanti rilevamenti preziosi anche se mi pare che l'ECG come altre funzioni top siano usabili solo adoperando un telefono Samsung (e precisamente con Android superiore ad Oreo e con più di 1.5 GB di RAM). Molto carina l'idea di poter controllare la domotica dal polso, bene l'opzione LTE.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!