Iscriviti

Epson Moverio BT-40 e BT-40S: ufficiali i nuovi visori per la realtà aumentata

Continua l'impegno della giapponese Seiko Epson nel ramo della realtà aumentata, con l'ennesimo modello, da ormai una decina d'anni, di visori della serie Moverio, concretizzatosi per l'occasione in due varianti, BT-40 e BT-40S.

Hi-Tech
Pubblicato il 15 dicembre 2020, alle ore 00:04

Mi piace
4
0
Epson Moverio BT-40 e BT-40S: ufficiali i nuovi visori per la realtà aumentata

Da circa un decennio a questa parte, la giapponese Epson, nota per lo più per le sue stampanti, sviluppa anche visori per la realtà aumentata, all’interno della gamma di prodotti Moverio che, dopo i modelli già apprezzati nel 2016 e nel 2019, ad appena pochi mesi dall’ultima iterazione, si avvia a comprendere due nuovi esemplari, noti come BT-40 e BT-40S. 

I nuovi visori per la realtà aumentata Epson Moverio BT-40 (già disponibile, a 646,60 euro + IVA) e BT-40S (da Febbraio 2021) sono stati ridisegnati sia per sembrare più simili a un paio di occhiali, con opzionali lenti oscuranti, che per risultare più comodi, grazie a una miglior distribuzione del peso, ed a naselli opzionali e flessibili, che offrono un ulteriore boost alla vestibilità ottimale per tutte le esigenze. Anche le cuffie laterali risultano aver beneficiato di un miglioramento nel design. 

Form factor a parte, i Moverio BT-40 e BT-40S mettono in campo un display Si-OLED, binoculare, con una risoluzione FullHD ed un campo visivo che, allungato di 34°, restituisce l’esperienza del guardare uno schermo di 120 pollici a 5 metri di distanza con in più la certezza che, essendo stato portato il rapporto di contrasto al ragguardevole valore di 500.000:1, le parti non coinvolte dalla proiezione delle immagini (queste beneficiate da colori “brillanti e nitidi“), sono decisamente molto trasparenti.

Impiegabili anche per l’intrattenimento, o per coloro che necessitano di privacy nel mentre lavorano in un ambiente pubblico, è sul versante professionale che esplicano il massimo delle loro potenzialità: grazie alla porta USB Type-C, una volta connessi a dispositivi quali smartphone, notebook, e tablet, i visori AR Moverio BT-40 e BT40S possono fungere da estensione del display principale, o da display secondario.

A differenziare i due visori, concorre la messa a disposizione, per la variante 40S, dell’opzione per l’Intelligent Controller, un accessorio impermeabile IPX2, con touchscreen sul quale agisce un’interfaccia personalizzata di Android (con accesso al Play Store), comprensivo di vari sensori (giroscopio, accelerometro, GPS, bussola) e connettività (Bluetooth/Wi-Fi, jack audio), oltre che di uno storage ampliabile a 2 TB, di un microfono, autonomo per 5 ore di riproduzione video grazie alla batteria ricaricabile. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Decisamente, i nuovi visori Epson Moverio migliorano molto in quelli che erano, in precedenza, i suoi punti deboli, avendo ben messo a frutto i feedback ricevuto dagli utenti dei vecchi modelli: sul design c'è ancora del lavoro da fare, anche se i progressi sono tangibili. La comodità sembra essere aumentata, assieme alla resa multimediale degli stessi: i campi d'impiego, dai cinema agli studi odontoiatrici, sono davvero tanti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!