Iscriviti

Domotica Xiaomi: gli annunci in fatto di smart TV, proiettore, aspirapolvere e mesh smart

L'evento più atteso della giornata si è sostanziato in quello organizzato da Xiaomi, col brand cinese che non ha trascurato nemmeno la domotica, nel cui ambito ha schierato diversi prodotti smart in arrivo tra quest'autunno e i principi del 2022.

Hi-Tech
Pubblicato il 15 settembre 2021, alle ore 17:56

Mi piace
3
0
Domotica Xiaomi: gli annunci in fatto di smart TV, proiettore, aspirapolvere e mesh smart

All’evento allestito da Xiaomi per presentare le sue ultime proposte in fatto di telefonia, tablet, e smartband, non sono mancate le novità anche in ambito domotica, con Mi Smart Projector 2, Xiaomi Mesh System AX3000, Xiaomi TV Q1E da 55″, e Mi Robot Vacuum-Mop P.

Schedulato per l’arrivo entro fine anno, il nuovo Mi Smart Projector 2 (549.99 euro), posto un gradino sotto il Pro, è un proiettore con LED a 4 canali, facilmente spostabile (115 x 150 x 150 mm per 1.3 kg), minimale (bianco), ben attrezzato a porte e connettività (una USB 2.0, una HDMI 2.0, un’uscita audio, predisposizione per Bluetooth LE 5.0 e Wi-Fi 5, controllabile anche via Assistant, che proietta, anche a breve distanza (rapporto di tiro 1.2:1) immagini FullHD da 60 a 120”, discretamente luminose (500 Ansi Lumen) ma molto ricche cromaticamente (154% sulla scala Rec.709), sempre a fuoco (AF), accompagnando il contenuto, magari tratto da una fonte mirrorata via Chromecast, con un audio Dolby Audio da 10W complessivi (2 speaker da 5W). 

Per la visione dei contenuti, in alternative è stata presentata (con arrivo a fine Novembre, magari per il Black Friday, a 799.99 euro) anche la Xiaomi TV Q1E da 55″ (1.230.4 x 262 x 767 mm per 14.6 kg) con cornici e apici laterali di appoggio in alluminio grigio e retro in lamiera SEEC a basso costo: lo schermo è un pannello QLED 4K con ampi (178°) angoli di visuale, predisposto per i metadati (Dolby Vision e HDR10+), con elevati contrasto (10.000:1) e luminosità (1.000 nits), 60 Hz di refresh rate con MEMC, che assicura ampie coperture (rispettivamente da 103 e 97% sulle scale colore NTSC e DCI-P3). Sul piano audio, l’array con due tweeter e altrettanti woofer assicurano complessivamente 30W con predisposizione verso DRS-HD e Dolby Atmos: l’interno, oltre al ricevitore d’infrarossi e al duo Wi-Fi dual band / BT 5.0, è coordinato dal processore quadcore (1.5 GHz) MediaTek MT9611 con GPU Mali G52 MP2, appoggiato da 2 GB di RAM e da 32 GB di storage eMMC. Sul retro, lo slot per le Pay PTV fa compagnia alla RJ45 per l’Ethernet, (100 Mbps), al duo di USB 2.0 e al terzetto di HDMI (anche con eARC): a coordinare l’insieme è Android TV a base 10, con tanto di Chromecast e, via telecomando (con rimandi a Prime Video / Netflix), Google Assistant

Nel mentre si guarda il proprio streaming preferito, secondo i papabili di Xiaomi, è possibile delegare (da fine Ottobre, per 399.99 euro) la pulizia della casa al Mi Robot Vacuum-Mop P, un automa discoidale controllabile anche via Assistant, Alexa e app Mi Home, il cui motore brushless Nidec offre 2.100 PA di potenza nell’aspirazione (secondo uno schema circolare coadiuvato dal radar laser e dall’algoritmo SLAM, con stoccaggio dello sporto nel serbatoio da 550 ml), che può essere sostituita (mop) o affiancata (sweep & mop) dalla routine di lavaggio del pavimenti. 

Con tanti dispositivi connessi in casa, è necessario che non vi siano zone morte quanto a connessione. Di questo si potrà occupare (nel 2022, per 79.99 euro a singola unità o a 149.99 in coppia) lo Xiaomi Mesh System AX3000 (222 x 97 x 97 mm, nero), con gestione via Mi Home e 4 porte Gigabit, che copre un’area di 370 metri quadrati offrendo una connessione Wi-Fi 6 sino a 254 device, senza interruzioni, grazie al contributo delle tecnologie 2×2 MIMO e OFDMA (utili per assicurare una procedura di autoriparazione della rete quando un device vien riscontrato off-line), e sempre con grande velocità nei punti d’accesso, grazie all’efficienza spettrale dello standard 1024-QAM.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Non male: devo ammettere che la proposta per la domotica di Xiaomi è interessante, specie se abbinata al sistema Mesh rendicontato: l'idea che il robottino pulisca le restanti stanze nel mentre ci si gode la smart tv QLED 4K da 55'' o il nuovo proiettore smart è altamente tentante, posto anche che il costo complessivo di tutto l'insieme non costerà una cifra stratosferica.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!