Iscriviti

Creative SXFI TRIO: ufficiali gli auricolari con suono olografico e Type-C

Dall'Asia arriva un nuovo annuncio tecnologico, ad opera di Creative, che potrebbe far felici gli audiofili più esigenti che, nei nuovi auricolari cablati (Type-C) SXFI TRIO troveranno l'immersività degli eventi in presenza anche sui propri streaming preferiti

Hi-Tech
Pubblicato il 28 giugno 2020, alle ore 23:59

Mi piace
6
0
Creative SXFI TRIO: ufficiali gli auricolari con suono olografico e Type-C

Dopo aver presentato in quel di Novembre le cuffie ibride a bassa latenza SXFI Theater, la singaporiana Creative Technology, al CES 2020 di inizio anno, ha introdotto la seconda generazione della tecnologia Super X-Fi che, in sostanza, analizzata la forma delle orecchie tramite tre foto da smartphone, attua i correttivi perché il cervello percepisca il suono come proveniente da qualche punto dell’ambiente esterno, e non dagli ugelli degli auricolari o dai padiglioni delle cuffie. Il tutto, nelle scorse ore, ha trovato la sua prima incarnazione concreta, negli auricolari cablati Creative SXFI TRIO.

I nuovi Creative SXFI TRIO, dotati dell’esclusivo design AuraSeal, si presentano innanzitutto come earable comodi, grazie al set, in confezione, di gommini in silicone redatti in coppia secondo sei misure differenti: in tal modo, ogni utente potrà adattare alle sue esigenze la calzata degli auricolari e scegliere il grado di isolamento passivo dai rumori ambientali.

Un primo assaggio tecnologico si ha dall’implementazione dei driver Aurvana Trio, in cui due armature bilanciate (una per un super tweeter, e l’altra per un diffusore mid-range) si occupano di attenzionare le alte e medie frequenze, mentre dei driver dinamici in biocellulosa badano ai toni più bassi

Dotati di cavo (in rame con guaina di nylon e avvolgimento alto-resistenziale in kevlar), lungo lo stesso gli auricolari Creative SXFI TRIO collocano un pad con pulsanti per stoppare e avviare la musica, regolare il volume, o attivare la summenzionata tecnologia Super X-Fi, capace di donare una parvenza olografia al suono che proverrà, via USB Type-C, da tablet, smartphone, computer e consolle, andando a beneficiare anche i contenuti streaming fruiti su servizi quali Prime Video di Amazon, iTunes, o Netflix

L’interno del pad offre ospitalità all’hardware capace di tale risultato, sostanziato nel DAC SXFI WIRE, compattato del 40% rispetto al precedente SXFI AMP, cui si deve anche il beneficio di un output sonoro estremamente puro (confermato dai valori di 100 per il rapporto suono/rumore e di appena 0,008 per le frequenze non armoniche aggiunte al suono). Attualmente, gli auricolari Creative SXFI TRIO sono commercializzati sullo store proprietario del brand, presso il sito Creative.com, al prezzo di 129.99 euro.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Perbacco: gli auricolari Creative SXFI TRIO devono essere alquanto suggestivi nell'uso: l'idea che il DAC incluso nel pad possa conferire al suono un'aura di spazialità è coinvolgente, perché renderà l'impressione di trovarsi al centro di un concerto, di un film, di un videogame, annullando quel senso di irrealtà che si percepisce nel suono digitale di oggi. Il prezzo di 130 euro, poi, non è neanche proibitivo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!