Iscriviti

Asus annuncia quattro nuovi portatili ExpertBook grazie alla B5 Series

Il colosso della tecnologia asiatica è tornato ad aggiornare il proprio assortimento di portatili ExpertBook, dopo i prodotti visti al CES 2021, con 4 nuovi laptop, tradizionali e convertibili, predisposti anche nelle varianti OLED.

Hi-Tech
Pubblicato il 12 luglio 2021, alle ore 19:02

Mi piace
5
0
Asus annuncia quattro nuovi portatili ExpertBook grazie alla B5 Series

Dopo aver varato la serie ExpertBook a inizio 2020, ed averla aggiornata a fine dello stesso anno e nel corso del CES 2021, il brand taiwanese Asus, pur in assenza di attuali informazioni in merito al lancio nostrano, con relativi prezzi e allestimenti, ha presentato la nuova serie di portatili ExpertBook B5, concepiti per il business in mobilità.

Ovviamente animati da Windows 10, i nuovi portatili Asus ExpertBook B5 sono formati – comprendendo le relative varianti OLED – da quattro modelli, grazie al clamshell ExpertBook B5 B5302C ed al convertibile ExpertBook B5 Flip B5302F, tutti molto resistenti (visto che lo chassis in magnesio-alluminio gode della certificazione di resistenza MIL-STD 810H contro urti, cadute, e ambienti estremi), sicuri (è possibile implementare un modulo crittografico TPM 2.0 che, altrimenti, resta opzionale), stilisticamente sottili (16.9 mm) e leggeri (1 kg, 1.2 se OLED, 1.11 se convertibile, 1.3 kg se convertibile OLED).

Di base, nei laptop ExpertBook B5 e ASUS ExpertBook B5 Flip è adottato, con buon contenimento delle cornici (quanto meno per  meritare un 78% di screen-to-body), un display LCD da 13.3 pollici, risoluto in FullHD secondo un aspect ratio panoramico a 16:9, attraverso un pannello opaco antiriflesso (certificato da TÜV Rheinland quanto a cura della vista), capace del 100% di copertura sullo spazio colore sRGB e di 400 nits di picco quanto a luminosità (quindi ottimo per l’uso all’aperto), con cerniera ErgoLift: la differenza è che, ovviamente, nelle varianti convertibili, il pannello visuale è touch e, in più, supporto anche l’uso delle penne capacitive Wacom. Le varianti OLED, inoltre, optano per pannelli lucidi ultravividi grazie all’HDR che ottengono il massimo della copertura sulla scala colore DCI-P3.

Per le videochiamate, è possibile fare affidamento su una webcam da 720p con riduzione del rumore visivo 3D e otturatore fisico per la privacy, ma anche su una cancellazione del rumore bidirezionale, operativa in zona speaker integrati e microfoni, Ai based. In termini di produttività, l’interazione con i contenuti avviene mediante una tastiera retroilluminata resistente agli schizzi d’acqua, con key da 1.5 mm di corsa, supporto al NumberPad 2.0 nel touchpad: per guadagnare spazio, il tasto d’accensione con annesso scanner d’impronte è posto di lato, sul frame, poco prima del jack da 3.5 mm.

Sul versante prestazionale, sono di ruolo i processori Intel di 11a generazione, della famiglia Tiger Lake, rappresentati, in coppia con grafiche integrate Iris Xe, dal mediano i5-1135G7, un quadcore octa-thread (da 2.4 a 4.2 GHz) con litografia a 10 nanometri SuperFin, o, con lo stesso processo costruttivo quanto a wafer di circuiti, dal più prestante quadcore (da 2.8 a 4.7 GHz) a 8 thread i7-1165G7: la RAM, DDR4, è prevista in 8 o 16 GB, sebbene sia espandibile a un massimo di 48 GB, mentre lo storage SSD NVMe prevede i tagli da 512 GB o 1 GB, con l’opzione per inserire in Raid un secondo storage a stato solido (M.2 PCIe 3.0 x4), per un massimo di 2 TB aggiuntivi. 

Pur trattandosi di laptop molto esili, le porte perimetriche non sono state lesinate: ai lati dei 4 modelli sono presenti il jack da 3.5 mm, una microHDMI che funge anche da RJ45 per l’Ethernet (il Wi-Fi 6 è comunque presente), una standard HDMI 2.0b, una USB 3.2 Type-A di 2a gen, e ben due USB Type-C con supporto tanto all’erogazione dell’energia quanto al Thunderbolt 4. Anche la batteria è meno sottodimensionata di quanto si potrebbe pensare, con un ammontare di 66 Whr e le 4 celle che supportano la ricarica rapida (entro i 39 minuti si ripristina il 60%), in modo da ottenere un’autonomia di 14 ore (che scendono a 12 negli OLED). 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - L'autonomia è eccellente, ma è solo uno degli aspetti che colpiscono di questi ExpertBook che, pur molto sottili, non sono deficitari quanto a porte: una buona fetta di merito spetta senz'altro ai processori Intel di 11a generazione, che anche in questi 4 modelli esplicano al massimo le loro potenzialità, anche sul versante connettivo. Interessante il fatto che Asus continui a credere nell'innovazione del NumberPad.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

07 ottobre 2021 - 21:49:40

ASUS ExpertBook B5 da 949 euro (IVA inclusa). In versione Flip 1.149 euro

0
Rispondi