Iscriviti

Aonic Free: ufficiali gli auricolari true wireless, senza gancio, di Shure

Nelle scorse ore, il marchio USA "Shure" ha ampliato il proprio portafoglio prodotti tramite l'annuncio dei nuovi Aonic Free, auricolari true wireless premium privi di uno stigma stilistico abituale nel brand: l'aletta a gancio.

Hi-Tech
Pubblicato il 9 novembre 2021, alle ore 00:10

Mi piace
2
0
Aonic Free: ufficiali gli auricolari true wireless, senza gancio, di Shure

Shure Incorporated, marchio americano con quasi un centinaio di anni d’esperienza nella realizzazione di microfoni per performance live, ha annunciato un nuovo arrivo nel proprio listino, rappresentato dagli auricolari Aonic Free (199 euro) che, destinati a competere con i rivali WF-1000XM3 di Sony e AirPods Pro di Apple, ha fatto segnare una piccola rivoluzione nella storia del proprio design.

Gli auricolari Shure Aonic Free, rispetto ai modelli consueti del brand, tra cui gli Aonic 215 dell’Aprile 2020, mettono da parte le canoniche alette a gancio, utili per ancorare il prodotto alle orecchie quando si fa sport, ed adottano un form factor più standard, che permetterà anche una maggior eleganza e raffinatezza nel risultato finale. Ovviamente, nei nuovi earable americani, vi è anche tanta sostanza al di là del mero aspetto.

Secondo la landing page già presente e localizzata in italiano nel sito ufficiale, e gli estremi comunicati con tanto di tweet dal profilo social ufficiale, i nuovi Aonic Free, provvisti di gommini in varie dimensioni e redatti nella colorazione “Graphite“, beneficiano della tecnologia, orgoglio del brand, “Sound Isolating” che, sfruttando i microfoni, risulta in grado di bloccare, sino a 37 decibel, il frastuono di un ambiente magari un po’ troppo caotico, permettendo di isolarsi nel proprio output sonoro, cui “componenti sviluppati per i professionisti” permettono di beneficiare di bassi potenti e di medi ed alti fedeli. 

Non manca, ovviamente, una modalità trasparenza che, usando i microfoni esterni, fa passare all’interno i suoni ambientali, per essere consapevoli di quel che accade intorno, ad es. se ci si allena a bordo strada. In tema di controlli, gli auricolari Aonic Free possono essere gestiti con i tocchi sulle superfici esterne (es. per regolare il volume, la riproduzione, le chiamate), ma anche mediante l’app multi-piattaforma ShurePlus Play, che permette anche di fare da media player per intervenire sull’equalizzazione della propria musica, o di variare i comandi vocali e i toni per le notifiche destinate ad eventi come lo stato della batteria, l’alimentazione e la connessione.

In tema di autonomia, gli auricolari Shure Aonic Free promettono 21 ore di autonomia totale grazie alla custodia: a carica singola, ognuna delle due unità è comunque operativa per 7 ore, potendo recuperare un’ora dopo appena 15 minuti di carica rapida

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Nel complesso, il prezzo mi sembra commisurato alle specifiche offerte ed alla qualità sonora che il marchio è abitualmente in grado di offrire: certo, un po' stupisce la scelta stilistica che uniforma leggermente il produttore a un design ormai fin troppo comune. Tra l'altro vien da chiedersi se la calzata risulterà ugualmente salda senza i ganci.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!