Iscriviti

Fabrizio Corona rischia di tornare in carcere, il giudice chiede la revoca dei domiciliari

L'ex paparazzo dei vip, che attualmente sta scontando la sua pena ai domiciliari, potrebbe essere costretto a tornare in carcere a causa di alcune violazioni.

Gossip
Pubblicato il 19 febbraio 2021, alle ore 00:23

Mi piace
0
0
Fabrizio Corona rischia di tornare in carcere, il giudice chiede la revoca dei domiciliari

Che Fabrizio Corona non abbia mai rispettato pedissequamente le limitazioni previste per chi, come lui, si trova agli arresti domiciliari, è cosa nota da tempo. Anche la giornalista Selvaggia Lucarelli ne ha parlato più volte e in molti si sono chiesti come abbia fatto Corona qualche mese fa a contrarre il Covid se – in teoria – non potrebbe vedere e incontrare nessuno, né tanto meno uscire e fare vita sociale.

Finora, invece, Fabrizio Corona ha continuato a fare la sua vita indisturbato, proprio come una persona normale. Addirittura si è messo a organizzare un (finto) matrimonio, quello con la fake-promessa sposa Lia Del Grosso, ha dichiarato di frequentare la showgirl Maria Rodriguez, omonima della sua ex Belen, e di recente ha fatto sapere che anche l’attrice Asia Argento dorme a casa sua diverse notti al mese.

Fabrizio Corona potrebbe tornare in carcere

Insomma, nella casa dell’imprenditore sembra esserci un tale via vai di persone che non è più possibile chiudere un occhio. Per questo motivo il giudice della Sorveglianza, Marina Corti, nelle scorse settimane ha proposto di revocare il “differimento pena” a Corona. In altre parole, l’ex marito di Nina Moric rischia di vedersi revocata la detenzione domiciliare e di tornare a scontare la restante pena in carcere.

Il provvedimento, manco a dirlo, è stato avanzato per via di tutta una serie di violazioni delle prescrizioni dei giudici, le stesse di cui abbiamo parlato sopra e di cui si sono accorti un po’ tutti: è sufficiente seguire le gesta di Corona sui social o sui giornali di gossip per comprendere la situazione. A decidere sulla revoca dei domiciliari sarà un collegio di giudici della Sorveglianza che si riunirà a breve.

Pare che Fabrizio sia stato messo al corrente da tempo del rischio sempre più concreto di tornare in cella, mentre la stampa ha appreso la notizia nel corso dell’ultima udienza riguardante un procedimento parallelo che potrebbe anch’esso riportare in carcere l’imprenditore. Entrambi i procedimenti sono confluiti in un’unica udienza fissata per l’8 marzo, quando si deciderà a tutti gli effetti il suo destino.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Rossella Martielli

Rossella Martielli - Neanche il rischio di tornare in carcere, di cui Fabrizio Corona è sempre stato perfettamente consapevole, lo ha fermato dal violare numerose prescrizioni relative alla detenzione ai domiciliari. Ora è alla resa dei conti e ormai è quasi impossibile provare empatia nei suoi confronti: il responsabile del suo destino è solo e unicamente lui.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!