Iscriviti

Abusi su Sara Tommasi: assolto il suo agente Fabrizio Chinaglia

L'agente di Sara Tommasi, Fabrizio Chinaglia, è stato assolto dall'accusa di violenza sessuale nei confronti della showgirl. La Procura aveva chiesto una condanna a 8 anni.

Gossip
Pubblicato il 18 luglio 2018, alle ore 16:42

Mi piace
5
0
Abusi su Sara Tommasi: assolto il suo agente Fabrizio Chinaglia

L’agente Fabrizio Chinaglia era stato accusato da Sara Tommasi per aver approfittato delle sue condizioni di “inferiorità psichica” e la Procura di Milano aveva richiesto una condanna di ben 8 anni per violenza sessuale, cessione di droga ed estorsione. Il processo si è concluso oggi martedì 17 luglio 2018 e l’agente dei vip è stato assolto da tutte le accuse.

Era stata proprio Sara Tommasi a denunciare l’uomo dopo che aveva altresì raccontato di essere stata ferita alla testa e usata, approfittando delle sue psicosi e del suo disturbo bipolare, per fare sesso. Molte volte, la Tommasi, sarebbe anche stata minacciata dallo stesso Chinaglia che, per convincerla, le avrebbe svelato di essere in possesso di una pistola e di conoscere malavitosi.

Per il Tribunale di Milano però, Chinaglia, è innocente e proprio per questo motivo è stato assolto da tutti i capi d’imputazione perchè il fatto non sussiste. Grazie al suo legale Giuliana Casti, l’agente infatti potrà ritornare al suo lavoro e potrà rappresentare nuovamente molti altri personaggi famosi.

Durante il processo era stato ascoltato anche Fabrizio Corona il quale aveva dichiarato di conoscere Sara Tommasi da ben 18 anni e di averla considerata sempre una ragazza serissima e acqua e sapone. Era stato proprio il re dei paparazzi ad aver trasmesso il numero di Sara a Chinaglia in quanto secondo lui l’agente era solamente un ragazzo che lavorava nell’ambiente dello spettacolo e bazzicava negli eventi come intermediario: “Una volta mi portò un parrucchiere in ufficio per fargli fare una foto con me e incassai mille euro”.

Negli ultimi mesi Sara ha raccontato a Le Iene del suo periodo difficile quando la sua malattia si era completamente impossessata della sua vita: “Non ero assolutamente io. Non parlavo bene, non mi ricordavo le frasi ma non ce l’ho con nessuno, do colpa soprattutto a me stessa”. Adesso però le cose sono nettamente migliorate e la Tommasi potrebbe anche partecipare al Grande Fratello Vip 3 come concorrente.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Mara Ricci

Mara Ricci - Veramente vergognoso che nessuno paghi per quanto commesso nei confronti di Sara Tommasi. Una ragazza che comunque in quel periodo soffriva di bipolarismo e non era seguita ne tanto meno curata. La madre della showgirl in più occasioni ha cercato di sostenere la figlia ma spettava soprattutto al suo agente rifiutare la sua presenza come attrice nei film per adulti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!