Iscriviti

Playdate: in arrivo la mini retro consolle con manovella e giochi indie settimanali

Annunciata dall'americana Panic, e frutto del design svedese, arriverà - nel 2020 - l'originale retroconsolle Playdate, indicata per i casual gamers dediti ai videogame indie, e provvista di una singolare manovella per la gestione degli stessi.

Games
Pubblicato il 24 maggio 2019, alle ore 11:51

Mi piace
10
0
Playdate: in arrivo la mini retro consolle con manovella e giochi indie settimanali

Di mini consolle per il retrogaming, il mondo dell’hardware è sempre più colmo, con un numero notevole di cloni del GameBoy, oltre a prodotti un po’ più originali, ed ufficiali, quali le retroconsolle di Commodore, Capcom, SNK, e Nintendo (NES e SNES mini). Tuttavia, difficilmente qualcosa potrà risultare più curioso della Playdate, annunciata – dopo 4 anni di sviluppo – da Panic Inc, il distributore statunitense di giochi noto per Untitled Goose Game e Firewatch.

Dal quartier generale di Portland, nell’Oregon, è arrivato l’annuncio dell’ingresso dell’azienda nel mondo dell’hardware, con una retroconsolle disegnata dagli svedesi di Teenage Engineering, solitamente apprezzati per l’elettronica di consumo ed i sintetizzatori.

Il prodotto, quadrato (7 x 7 cm), e sottile (9 mm di spessore), allestito in un giallo banana, presenta un display monocromatico da 2.7 pollici ben leggibile all’aperto o sotto una luce artificiale (non essendo retroilluminato), provvisto d’una discreta (400×240 pixel) risoluzione: sotto quest’ultimo, è presenta un pad direzionale a sinistra mentre, sulla destra, sono alloggiati due pulsanti d’azione circolari.

Non manca un mini jack da 3.5 mm per le cuffie, e la porticina microUSB Type-C per la ricarica: quello, però, che più risalta è la stravagante manovella, non meramente estetica, presente lungo il lato destro, utilizzabile in alcuni giochi della consolle, tra cui l’esordiente ” Crankin’s Time Travel Adventure” nel quale l’uomo di latta delle favole, mandando avanti la levetta, avanzerà (o retrocederà, facendo l’inverso) – fotogramma dopo fotogramma – sino a incontrare la sua dolce metà. 

Playdate, pre-ordinabile da fine 2019 ed in arrivo nel 2020, sarà prezzata a 149 dollari, cifra comprensiva di un primo lotto di 12 giochi indie (curati da autori rinomati come Zach Gage, Bennett Foddy, Shaun Inman, Keita Takahashi), NON precaricati tutti assieme: nello specifico, onde mantenere alto l’hype, ne verrà scaricato (via Wi-Fi e Bluetooth, con tanto di notifica per il download pronto) – a sorpresa – uno a settimana. L’azienda, tuttavia, non ha ancora deciso se vi sarà un’eventuale seconda stagione di altri 12 giochi in arrivo, e come questi ultimi – ad es. via abbonamento – potrebbero essere proposti ai propri fan. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Secondo me, la mini consolle retro Playdate è geniale, e dimostra che, spesso, vale la pena d'aspettare per sfornare qualcosa di un po' più originale dei classici cloni di GameBoy che pullulano come triboli di Star Trek ogni store cinese che si rispetti (o meno). La manovella, usabile in alcuni giochi, è molto carina, e ricorda quasi quella che occorreva girare per mettere in moto per prime auto a combustione: se adeguatamente supportato quanto a giochi, Playdate potrebbe essere LA retroconsolle mini per eccellenza.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!