Iscriviti

"ESWAT: City Under Siege", SEGA porta lo shooter futuristico anche su Android e iOS

SEGA Corporation ha annunciato un nuovo arrivo, nell'ambito del progetto "SEGA Forever", che porta il meglio dei propri videogame storici anche su device Android e iOS. Questa volta, tocca allo shooter futuristico "ESWAT: City Under Siege".

Games
Pubblicato il 10 novembre 2017, alle ore 19:11

Mi piace
11
0
"ESWAT: City Under Siege", SEGA porta lo shooter futuristico anche su Android e iOS

A inizio estate, la nota azienda nipponica sviluppatrice di giochi (e un tempo di consolle) SEGA Corporation ha annunciato il varo dell’iniziativa “SEGA Forever” per portare, su device mobili Android e iOS, il meglio della sua lunga storia videoludica. Accanto alle tante uscite che hanno impreziosito questo progetto negli scorsi mesi (es. Altered Beast, Golden Axe, Sonic The Hedgehog, Space Harrier IIBeyond Oasis Classic, Virtua Tennis Challenge), da oggi è possibile citare anche lo shooter arcade “ESWAT: City Under Siege”.

“ESWAT: City Under Siege” è uno sparatutto a scorrimento laterale, quindi platform, uscito per la prima volte nel 1990, su SEGA MegaDrive/Genesis (di cui, oggi, esiste la versione Mini), quale seguito di “Cyber Police ESWAT” (1989), di cui condivideva i protagonisti buoni e cattivi, aggiungendo nuovi livelli, bonus, ed armi.

La storia, anche nella versione mobile di “ESWAT: City Under Siege”, è la stessa: ci si trova in un futuro distopico, vagamente cyberpunk, in cui la città di Liberty è stata infestata dai malvagi criminali dell’organizzazione “EYE” che, a suon di cyborg e boss meccanizzati, sta cercando – appunto – di prenderne il controllo.

A fare un po’ di pulizia per le strade, è stato chiamato l’agente Duke Oda che, nei primi livelli, non avrà alcuna protezione, e potrà avvalersi solo della sua agilità e di una pistola che spara un colpo per volta, riuscendo a tollerarne, a sua volta, 4 in totale, prima del game over. Superando il secondo livello, Oda – però – inizia a trasformarsi in virtù di un’armatura che gli permette sia di tollerare maggiori danni, che di usare più armi per combattere il crimine: nello specifico, potrà avvalersi di fucili al plasma “Super Shot”, razzi, e di un jack pack con cui schivare meglio i colpi e spostarsi in altezza, per fermare chi gli lancia granate dall’alto. 

Il gioco “ESWAT: City Under Siege”, come da tradizione SEGA Forever, risulta adattato ai controlli virtuali del touchscreen benché conceda di provare un’esperienza videoludica più tradizionale, grazie al supporto ai controller fisici. Non mancano, ovviamente, i salvataggi dei progressi, che possono avvenire in locale, dopo aver visto degli spot pubblicitari (di base, il gioco è gratuito), o anche sul cloud, dopo aver ottemperato ad una spesa unica di 3 euro (che, però, rimuove anche la pubblicità dal gioco). 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Ho testato, giusto nelle scorse ore, "ESWAT: City Under Siege" ed ho trovato, rispetto alla versione giocata sul MegaDrive, che la resa grafica è veramente buona, così come gli effetti sonori: decisamente, sembra di provare i primi videogiochi portatili che circolavano a cavallo tra gli anni '80 e '90. La giocabilità, tuttavia, non è eccezionale: al contrario di altri titoli, in questo shooter, è necessaria una certa agilità per non essere colpiti e, quindi, a mio avviso, è a dir poco doveroso far ricorso ad un controller esterno. Con i comandi virtuali simulati sul touch, infatti, capita spesso di cliccare il pulsante "indietro" del device, con conseguente messa in stand-by della partita: snervante!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!